Lupen diventa realtà, ruba diamanti per 5 milioni di euro e li sostituisce con i sassi
Lupen diventa realtà, ruba diamanti per 5 milioni di euro e li sostituisce con i sassi

Una donna di 60 anni, con doppia cittadinanza romena e ungherese, è sotto processo per aver rubato diamanti per oltre 4,2 milioni di sterline. Il furto è avvenuto in una gioielleria di lusso, con un modus operandi che sorprende non poco: la 60enne, in un istante, ha preso i diamanti e li ha sostituiti con dei sassi.

A rendere nota la vicenda è il Telegraph. I fatti sono accaduti nel marzo del 2016, quando Lulu Lakatos, all’età di 55 anni, si è gfinta esperta di preziosi sotto il falso nome di Anna. Così era riuscita a farsi assumere come consulenti da diversi imprenditori russi, i quali cercavano di acquistare gioielli dal prestigioso negozio di Boodles, a Londra. La stessa donna si è fatta ricevere proprio dal proprietario della gioielleria, Nicholas Wainwright, fingendosi interessata a comprare 7 diamanti, iniziandoli ad esaminare. Tra questi, soltanto uno, costava oltre 2,5 milioni di euro.

Approfittando di un attimo di distrazione del proprietario di Boodles, che era stato chiamato da un sedicente uomo d’affari russo, Lulu Lakatos aveva sostituito i diamanti con piccoli sassi, per poi dileguarsi. Di lì la fuga dalla Gran Bretagna e, dopo oltre quattro anni di latitanza, l’arresto in Francia nello scorso settembre. Poi, l’estradizione nel Regno Unito il 3 dicembre. In questi giorni è iniziato il processo a suo carico. L’accusa è quella di far parte di un’organizzazione criminale internazionale specializzata nella ricettazione.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.