22 C
Napoli
venerdì, Maggio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Estate 2022, finalmente la normalità: in spiaggia tornano racchettoni e balli di gruppo


La prossima estate si torna finalmente alla normalità sulle spiagge italiane. Sarà la prima finalmente libera dalle restrizioni di contenimento della pandemia. A darne conferma è il Ministero della Salute che a inizio aprile ha pubblicato le linee guida da seguire dopo la fine dell’emergenza (il 31 marzo 2022) con le regole per gli stabilimenti balneari e le spiagge libere da tenere per la nuova stagione. Nell’ordinanza non sono previste prescrizioni particolari per i gestori dei lidi, ma solo indicazioni (le regole previste sono dunque consigliate, ma non costituiscono obblighi di legge).

In primis non ci saranno più le limitazioni imposte dal Green pass, non saranno necessarie le mascherine e sparisce il distanziamento, fermo restando il buon senso delle persone, dato che la pandemia non è del tutto terminata. Al fine di evitare assembramenti ai gestori di lidi vengono consigliati una serie di comportamenti, che non costituiscono però obblighi di legge. Si chiede di “privilegiare l’accesso agli stabilimenti tramite prenotazione e “favorire modalità di pagamento elettroniche, eventualmente in fase di prenotazione”. Tra i consigli anche quello di “riorganizzare gli spazi, per garantire l’accesso allo stabilimento in modo ordinato, al fine di evitare code e assembramenti di persone”.

Per quanto riguarda le regole igieniche resta l’indicazione di unaregolare e frequente igienizzazione delle aree comuni, spogliatoi, cabine, docce, servizi igienici, comunque assicurata dopo la chiusura dell’impianto”. Lettini, sdraio e ombrelloni vanno “disinfettati a ogni cambio di persona o nucleo familiare, e in ogni caso ad ogni fine giornata”.

Sulle spiagge libere non vigerà più l’obbligo di rispettare il metro di distanza tra ombrelloni e sdraio. Nel testo ministeriale si ribadisce “l’importanza dell’informazione e della responsabilizzazione individuale da parte degli avventori nell’adozione di comportamenti rispettosi delle misure di prevenzione”.

Per quel che riguarda i giochi in spiaggia si consiglia “lo svolgimento di attività all’aria aperta, garantendo comunque il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale” e “attività a piccoli gruppi di persone”. Nel caso di giochi come il biliardino viene consigliato di prevedere squadre fisse e “i piani di lavoro, i tavoli da gioco e ogni oggetto fornito in uso agli utenti devono essere disinfettati prima e dopo ciascun turno di utilizzo”. Infine tornano anche i tornei di carte, ma restano obbligatorie alcune indicazioni: “igienizzazione frequente delle mani e della superficie di gioco; rispetto della distanza di sicurezza di almeno 1 metro tra giocatori di tavoli adiacenti. Nel caso di utilizzo di carte da gioco è consigliata inoltre una frequente sostituzione dei mazzi di carte usati con nuovi mazzi”. La mascherina resta obbligatoria solo dove previsto dalla normativa, che dal primo maggio dovrebbe cambiare e diventare meno restrittiva.

Anche in discoteca cade ogni limite di capienza. Mentre in ristoranti e pizzerie all’aperto non servirà distanziamento tra i tavoli. Al chiuso resta l’obbligo di distanziamento di un metro.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Fuori il videoclip di ‘Fummo Niro’, primo singolo del progetto musicale ambientalista Arianova

"Un canto di denuncia e sensibilizzazione", così Dario Cibelli definisce Fummo Niro, il primo singolo del progetto Arianova, ensemble...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria