Interrotta festa nel centro commerciale a Casoria, clienti in fuga: volano cocktail e champagne. I carabinieri della locale stazione sanzionavano il titolare di un bar in attività all’interno di un centro commerciale di Via Strada Statale Sannitica. Aperto oltre l’orario consentito, il locale aveva poco prima ospitato una festa privata. All’arrivo dei militari, tra i tavoli abbandonati in fretta dai partecipanti e apparecchiati con flûte ancora pieni di cocktail, un cliente consumava il caffè. Anche lui è stato sanzionato. Il bar è stato chiuso per 5 giorni.

BLITZ NEL BAR A NAPOLI

Nel quartiere napoletano di Chiaiano, i carabinieri della stazione di Marianella denunciavano un 30enne titolare di un bar di Via Santa Maria a Cubito. Secondo quanto accertato l’attività non rispettava i protocolli di sicurezza degli ambienti di lavoro. Omessa la formazione dei dipendenti in materia di salute e sicurezza e non esibita preventiva sorveglianza sanitaria per ciascun lavoratore. All’interno del bar trovati 2 clienti che consumavano al bancone: anche loro sono stati sanzionati. Elevate sanzioni che vanno oltre i 37mila euro.

Festa abusiva al Buvero e agenti aggrediti, daspo per otto stranieri

Lo scorso 21 novembre il Questore di Napoli emetteva, per la prima volta in questa provincia, otto provvedimenti di Divieto di accesso ai pubblici esercizi o locali di pubblico.  Trattenuti 7 cittadini nigeriani ed un gambiano che lo scorso 1° novembre si sono resi responsabili di una violenta aggressione nei confronti degli equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale intervenuti presso un locale di via Michele Morelli dove si stava svolgendo una festa.

Gli agenti, su segnalazione della sala operativa, intervennero in una sala per eventi denominata “Ora Love Bar Entraiteinment” dove era segnalata la presenza di circa 150 persone. Tutte senza dispositivi di protezione e non osservanti il distanziamento sociale. Gli operatori, una volta sul posto, avevano individuato la titolare del locale che aveva  iniziato ad urlare e ad istigare i presenti contro di loro. Tanto da costringerli a richiedere l’intervento di altre pattuglie per farle arrivare a bloccare la festa.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.