Focolaio Covid durante i funerali a Rocca d’Evandro, 76 positivi dopo la veglia in casa.

Focolaio nel comune di Rocca d’Evandro, in provincia di Caserta, dopo un funerale. Secondo quanto ricostruito dall’indagine epidemiologica portata a termine dall’Asl si tratta di 76 casi tutti riconducibili allo stesso evento, ovvero l’ultimo saluto all’anziana del paese che, come riportato da FanPage.it, aveva come ultimo desiderio quello di vedere tutta la famiglia riunita nel giorno delle esequie.

Così i parenti si si sono riuniti in casa per la veglia, svolta, ovviamente, in modo assolutamente non conforme alle regole anti-Covid. Ciò ha fatto sì che scoppiasse un focolaio. In molti sarebbero asintomatici, tra cui diversi bambini.

Focolaio Covid durante i funerali a Rocca d’Evandro, 76 positivi dopo la veglia in casa

Emilia Delli Colli, sindaca di Rocca D’Evandro, ha emesso un’ordinanza per limitare gli spostamenti e proceduto alla chiusura di parchi, cimiteri e del mercato comunale. “Cari pazienti e abitanti tutti di Rocca D’Evandro, come vi avevo già anticipato giorni fa, sul territorio si è registrata una recrudescenza di casi da coronavirus. Un aumento in parte dovuto agli inevitabili contatti della vita quotidiana e lavorativa. In parte invece dovuta – permettetemi di dirlo – ad una leggerezza fin troppo ottimistica dei cittadini. Per impedire che la situazione degenerasse, mi sono attivato immediatamente, contattando il Sindaco, dottoressa Emilia Delli Colli, che – acquisite le dovute informazioni ed interfacciatasi con l’ASL locale – ha subito proceduto ad emanare una ordinanza, al fine di limitare attività e spostamenti nell’ambito del Comune”, si legge sulla pagina Facebook del dottor Alfonso Manica.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.