Morta a 35 anni per aneurisma cerebrale, gli organi di Giuseppina hanno salvato 6 persone

Una morte improvvisa che ha gettato nello sconforto la famiglia e la comunità di Caivano. Giuseppina, 35enne mamma di due figli piccoli, è morta all’ospedale Cardarelli dove era stata trasportata per un aneurisma cerebrale. I medici – come riportato da Il giornale di Caivano – hanno chiesto alla famiglia l’autorizzazione all’espianto degli organi. Dopo il via libera dei suoi cari, i sanitari hanno proceduto all’espianto di cuore, fegato, reni, occhi e pancreas della donna che sono stati trapiantati a 6 pazienti in lista di attesa, dando una speranza ad altrettante famiglie. Un ultimo gesto di amore di una donna andata via troppo presto, strappata ai suoi giovani figli in tenera età.