Il Giugliano fa tris, sbancato il comunale di Ardea: ora è solo in vetta alla classifica
Il Giugliano fa tris, sbancato il comunale di Ardea: ora è solo in vetta alla classifica

Il Giugliano, con un netto 3 a 0, sbanca il comunale di Ardea e rimane da solo in vetta alla classifica. Mister Ferraro: “Siamo felici per questa terza vittoria ma dobbiamo rimanere con i piedi ben saldi per terra. Siamo appena all’inizio”.

Nuova Florida: Giordani, Moretti, Miola, Oliana, ,Galardi (23’st Trubiani), Malano (31’st Di Bari), Capparella, Tamburlani (40’st Gambioli), Vannucci, Contini (38’st Varriale), Persichini (22’st Svidercoschi). A disp. Del Moro, Scognamiglio, Perendellini, Mattei. All. Bussone.

Giugliano: Baietti, Oyewale, Ceparano, Poziello, De Rosa (47’st Mekki), Cerone (28’st Fornito), Rizzo (41’st Mazzei), Gladestony, Caiazzo (28’st Boccia), Biasiol, Abreu (8’st Scaringella). A disp. Bellarosa, Vivolo, Gentile, Flores. All. Ferraro.

Arbitro: Renzi di Pesaro

Marcatori: 30’st Scaringella, 36’st Gladestony, 46’st Fornito.

Note: ammoniti Oliana (NF), Cerone (G), Scaringella (G). Calci d’angolo 4 a 3 per il Giugliano. Recupero 1′ pt., 4′ st..

Ardea – Terza vittoria consecutiva del Giugliano che con un netto 3 a 0 infligge la prima sconfitta stagionale all’undici laziale del Team Nuova Florida. Il Giugliano, approfittando delle sconfitte dell’Afragolese e del Cassino, rimane da solo in vetta alla classica.

L’undici di mister Ferraro ha dimostrato sul campo di essere una squadra ben messa in campo, confermando i pronostici della vigilia che li vede come una delle squadre favorite per il salto di categoria.

La resistenza del bunker del Nuova Florida è durato per 75’ poi, grazie anche agli innesti del tecnico gialloblu, ha ceduto di schianto agli assalti dei tigrotti. A sbloccare il risultato ci ha pensato Scaringella che ha sfruttato al meglio un affondo del terzino di fascia Oyewale. Dopo sei minuti è arrivato il raddoppio con un bel diagonale di destro di Gladestony e al primo minuto di recupero è Fornito a chiudere la contesa con un preciso diagonale che trafigge l’incolpevole Giordani.

LA CLASSIFICA

L’INTERVISTA

Il tecnico Ferraro, pur felice per la terza vittoria consecutiva, cerca di smorzare i facili entusiasmi.

“Siamo felici, inutile negarlo, ma ben consapevoli che siamo all’inizio di un percorso. Oggi la squadra ha giocato su un campo difficile contro una squadra in salute e scorbutica. E’ stato un primo tempo molto pragmatico, poi nella ripresa siamo cresciuti e credo che l’abbiamo vinta meritatamente. In questo momento è inutile guardare la classifica, inutile fare calcoli e inutile pensare di essere arrivati. Noi dobbiamo lavorare, un passo alla volta, settimana dopo settimana”.

L’allenatore ha poi continuato: “Sono contento dei cambi, i ragazzi sono entrati nel modo migliore. Come ho detto alla vigilia, qui non esistono titolari e riserve, tutti sono importanti al fine di un obiettivo comune. Insieme dobbiamo piano piano cercare di fare qualcosa di speciale. Dedichiamo la vittoria al nostro Vicepresidente Renato Mazzamauro, poiché ieri è stato il suo compleanno. Colgo l’occasione per ringraziare la proprietà per i sacrifici costanti che fa per noi, tutti i dirigenti encomiabili e professionali, oltre che lo staff tecnico e medico che mi sopporta e mi supporta. Godiamoci questo successo, poi da martedì penseremo alla prossima gara che sarà, come tutte, molto complicata. Infine un plauso ai nostri tifosi che oggi ci hanno fatto sentire a casa. Speriamo domenica di poter giocare con loro al nostro fianco finalmente in casa”.

Paolo Buonanno

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.