Covid, sarà un test respiratorio della durata di 3 minuti a segnalare quanto contagiosa sia una persona. Una società biomedica in Australia ha sviluppato un test respiratorio di tre minuti per il Covid-19 che attende l’approvazione degli enti regolatori e finanziamenti governativi con l’obiettivo di poter avviare una produzione di massa entro la fine dell’anno. Il test formulato da GreyScan di Melbourne sembra più efficace dei test rapidi correnti perché indica anche quanto contagiosa sia la persona, non solo se ha avuto contatto con il virus.

L’ad della compagnia, Sam Ollerton, ha detto al quotidiano The Australian che il test potrà essere usato in aeroporti, strutture per anziani e in altri luoghi chiave, per determinare se le persone abbiano contratto il virus. E si prevede che possa essere modificato per individuare anche le varianti emergenti. «Siamo ancora ai test di laboratorio, ma i risultati sono veramente promettenti». «Vi sono diverse altre compagnie che lavorano a test respiratori, ma puntano sui marcatori della malattia come identificatori, mentre noi siamo i soli che puntano al livello di contagiosità, a capire quanto sia contagiosa una persona», ha detto ancora Ollerton. «I test respiratori hanno inoltre un’ampia gamma di applicazioni, offrendo non solo accuratezza e rapidità, ma anche l’assenza di fastidio».

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.