L'Italia vince 1 a 0, azzurri primi nel girone: i possibili avversari agli ottavi e il pericolo Francia
L'Italia vince 1 a 0, azzurri primi nel girone: i possibili avversari agli ottavi e il pericolo Francia

Si conclude la fase a girone dell’Italia ad Euro 2020, con gli azzurri di Roberto Mancini che si classificano come primi in classifica – a punteggio pieno – dopo la partita contro il Galles vinta per uno a zero. Una prova, quella odierna, che conferma il momento di grande forma dei giocatori della Nazionale capitanata da Leonardo Bonucci. Nonostante il turnover e l’assenza di calciatore del calibro di Chiellini, Insigne e Immobile, l’Italia riesce comunque a convincere. Adesso testa agli ottavi dopo un girone dominato, sì, ma con 3 avversari che hanno dimostrato non poche lacune in termini di organico e prestazioni.

IL PRIMO TEMPO – Nella prima parte della partita gli azzurri si impongono per uno a zero contro i gallesi, che riescono anche a mettere paura con un colpo di testa finito di poco alto sopra la traversa. Bernardeschi prova ad incidere ma senza risultati, dall’altra parte Chiesa prova a sorprendere con le sue accelerazioni. Alla fine, però, la decide Matteo Pessina con una zampata su cross di Marco Verratti su calcio di punizione, battuto poco più avanti sulla parte destra del centrocampo. In qualche occasione l’Italia si prende qualche rischio per uscirne palla a piede. Per fortuna, però, solo piccoli attimi di paura e nessun rischio.

[Fonte foto: Twitter]

IL SECONDO TEMPO – Nel secondo tempo entra Francesco Acerbi al posto di Leonardo Bonucci. Una brutta entrata di Ampadu su Bernardeschi costa il rosso al giocatore del Galles, che lascia in dieci i suoi dal cinquantacinquesimo minuto. Al minuto 73 gli occhi sono tutti su Giacomo Raspadori, che esordisce a 21 anni in un Europeo dopo aver sostituito Bernardeschi. Ingresso in campo anche per Cristante che prende il posto di Jorginho.

 

Le pagelle dell’Italia

Donnarumma 6 – Nessun intervento dell’ex portiere del Milan

Toloi – 6 Nessun potenziale rischio e partita del difensore che trova la prima presenza da titolare in Euro 2020

Bonucci 6 – Anche lui chiamato quasi mai in causa. Partita ordinata

Bastoni 6,5 – Qualche lancio lungo preciso e tanta corsa, partita di grande sostanza per il centrale schierato – come Toloi – dal primo minuto in campo.

Emerson Palmieri 6,5 – Nessun intervento speciale, ma va tenuto in considerazione che da dicembre non ha più giocato in Premier League. Tanta concentrazione per tutti i novanta minuto per l’ex Roma

Pessina 7 – Deve essere tanta la pressione per la prima da titolare con la maglia della Nazionale. Figurati poi se la decidi con un gol di rapina. Entrato tra le polemiche nel gruppo dei 26, il centrocampista dell’Atalanta oggi è diventato il protagonista di questa vittoria

Jorginho 6,5 – Per lui solita sufficienza. Stabilisce equilibrio in mezzo al campo, non sbaglia mai ed è il cuore di questo centrocampo: una sicurezza

Verratti 7 – Il suo ritorno lo aspettavano tutti e le aspettative le ha rispettate tutte. Ha sempre la palla attaccata al piede, tenta di trovare la porta e serve i compagni che si inseriscono

Chiesa 6,5 – Corre tanto e dribbla, ma non riesce a trovare né assist né il gol. I difensori gallesi faticano a contenerlo

Belotti 6 – Come il compagno di reparto Immobile, dà l’anima in campo. Peccato però per il gol che non è arrivato. Non riesce ad essere pericoloso nel corso dei novanta minuti, ma dà una grande mano ripiegando e aiutando la squadra anche in fase difensiva

Bernardeschi 6 – Sfiora il gol su punizione centrando il palo sinistro, si procura l’espulsione di Ampadu e gioca una partita di sacrificio

Cristante – sv

Raspadori – sv

Castrovilli – sv

Sirigu – sv

Le combinazioni

l’Italia da prima classificata troverebbe in teoria Ucraina (o Austria) agli ottavi, Belgio e Francia (o Portogallo) prima della finale.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.