La paranza dei bimbi e il rione Traiano, le facce di Napoli in corsa al festival di Berlino

Due dei cinque rappresentanti italiani in corsa a Berlino hanno girato a Napoli: l’unico film in concorso per l’Italia, “La paranza dei bambini” con la regia di Claudio Giovannesi, ed il documentario firmato da Agostino Ferrente “Selfie”.

Le riprese, complesse e delicate, del film tratto dal romanzo di Roberto Saviano sono state rese possibili grazie al supporto dell’Ufficio Cinema del Comune di Napoli, fortemente voluto oltre 3 anni fa dalla nostra Amministrazione” ha dichiarato l’Assessore alla Cultura Nino Daniele “Un lavoro di collaborazione che ha previsto anche un’importante ricaduta per i giovani cineasti napoletani, attraverso la sottoscrizione di una convenzione tra il Comune e la società di produzione Palomar. Nell’ambito della convenzione, infatti, il 20 febbraio gli studenti di cinema degli Atenei napoletani potranno assistere ad una masterclass sul rapporto tra produzione e regia a cura dell’organizzatore generale del film, Gian Luca Chiaretti, che si terrà presso il Cohousing Cinema Napoli, sede dell’Ufficio Cinema”.

Sempre nell’ambito della convezione è stato attivato il bando “Cohousing pitching day con Palomar”, rivolto a tutti i giovani autori cinetelevisivi napoletani e che prevede una giornata di pitching, che si svolgerà il 13 marzo, alla presenza del direttore editoriale della Palomar Marco Camilli.

Il post dell’associazione Davive Bifolco

 

IL RIONE TRAIANO SBARCA A BERLINOLo scorso weekend siamo stati al Festival Internazionale del Cinema di Berlino per la…

Publiée par Associazione Davide Bifolco – Il dolore non ci ferma- ONLUS sur Mardi 12 février 2019