Gianfranco Abbate, dopo Gabbani porta fortuna anche a Mahmood: “Era più calmo dei big”

Oramai può essere definito l’amuleto dei cantanti in gara al festival di Sanremo. Due anni fa aveva curato il look di Francesco Gabbani, quest’anno quello di  Mahmood.  Gianfranco Abbate, giovane hair stylist di Giugliano, quest’anno ha curato l’immagine di Mahmood, vincitore della 69esima edizione del festival della canzone italiana.

 

“Il look che ho scelto per Mahmood”

La settimana scorsa Gianfranco Abbate ha lasciato il suo negozio di Giugliano, al corso Campano, per volare a Sanremo. Si è occupato dell’immagine di diversi vip che hanno partecipato alla celebre kermesse musicale. In particolare, Gianfranco ha curato in toto il look di Mahmood. Il giovane italo-egiziano che si è classificato primo al Festival di quest’anno. ” Mahmood è un ragazzo d’oro e tranquillissimo – così lo stylist giuglianese parla del cantante vincitore.  Mahmood si è presentato a Sanremo con un look già studiato, ma io avevo già in mente un’innovazione per renderlo unico e lui ha accettato col sorriso la mia proposta“. Il parrucchiere di Giugliano ha dato un tocco nuovo di freschezza allo stile della giovane promessa trap: “Ho scelto per Mahmood uno ‘skinhead cut’, un taglio con la frangia corta che potesse regalare un impatto forte”.  Il tranquillo ragazzo che ha scalato la classifica di Sanremo sembra essere anche molto sicuro di sè. “Artisti già navigati come Nek si mostravano tesi ed emozionati prima di salire sul palco dell’Ariston, mentre Mahmood appariva calmo e per nulla ansioso” – ha dichiarato stupito Gianfranco.

Il portafortuna di Sanremo

Molti big hanno partecipato all’ultima edizione di Sanremo e non era facile fare pronostici, anche se c’era tra i concorrenti chi ci ha visto lungo. Sicuramente molti erano convinti che il vincitore sarebbe stato un artista già di grande successo. Ad esempio Loredana Bertè, favoritissima. “Alcuni tra i cantanti in gara hanno inquadrato immediatamente Mahmood – ha raccontato Abbate – chi è esperto capisce subito il vero talento. Una voce molto interessante e una canzone fresca ed orecchiabile”. Gianfranco ha già lavorato a Sanremo nel 2017 e tra i vip che ha curato spunta il nome di Francesco Gabbani, vincitore di quell’edizione. Sarà un caso? “Ormai mi chiamano il portafortuna di Sanremo” – l’hair stylist non esclude la possibilità un nuovo ingaggio al prossimo festival. L’azienda di moda DIFFITALIA GROUP è oramai famosa in tutta Italia: “A loro va un ringraziamento speciale per aver creduto in me.” – ha concluso Abbate.

Gianfranco Abbate forse in tour con Mahmood

Una collaborazione che sembra essere solo la prima di una lunga serie quella di Abbate con Mahmood che potrebbe continuare. “Potrei seguirlo nel prossimo tour, nel ruolo di personal stylist – le parole orgogliose del 30enne di Giugliano. Insomma, Sanremo rappresenta un viaggio verso il successo per Gianfranco, ma anche un modo per arricchirsi. “Lavorare a contatto con artisti di un certo calibro arricchisce la mia cultura” – ha aggiunto.

“Le acconciature dei Boomdabash e di Rocco Hunt curate da me”

Gianfranco ha curato anche l’immagine di altri vip. “Quest’anno ho avuto il piacere di occuparmi anche dei Boomdabash e di Rocco Hunt“. I Boomdabash sono originari di Salerno e questa settimana saranno ospiti nel negozio di Abbate. “Mi occuperò del look dei Boomdabash in occasione del live all’Arenile del 14 febbraio”. Ospite all’Arenile la sera di San Valentino anche Rocco Hunt. “Rocco Hunt è un ragazzo molto umile e i Boomdabash molto simpatici. Sarà un onore per me occuparmi ancora di loro”.