Dramma di Portici, la macabra scoperta dopo l’autopsia sul corpo di Giovanna

Portici
Portici, Giovanni ha strappato il cuore di Maria

Emergono particolari sempre più macabri sull’omicidio-suicidio di Portici. Giunti in via Libertà, medici e forze dell’ordine si sono trovati dinanzi ad una scena dell’orrore. Sangue ovunque e il corpo di Maria Adalgisa Nicolai martoriato dalla furia assassina del compagno Giovanni Fabbrocino. Il corpo della 58enne era adagiato a terra in una pozza di sangue. Accanto a lei gli occhiali da vista ben ripiegati. Il compagno l’ha colpita prima con un martello alla testa, poi si è accanito sul corpo. Ferite, tagli e sangue ovunque. Secondo i primi particolari emersi dalla scena del crimine, Fabbrocino avrebbe strappato il cuore dal petto della donna. Una violenza folle e un accanimento sconcertante che ha sconvolto gli stessi medici legali intervenuti nella casa di Portici.

Sul pavimento, oltre al martello, anche il coltello da cucina utilizzato dall’uomo per incidere il corpo e sezionare il cuore della donna. Un omicidio efferato che si è concluso con l’estremo gesto di Fabbrocino, il cui corpo è stato trovato in strada dopo essersi lanciato dal balcone. Un storia che ha sconvolto l’intera città di Portici. La violenza e la crudezza dell’episodio ha shockato l’intera cittadinanza che, da giorni, si chiede le ragioni dell’accaduto. Su questo potranno fare maggiore chiarezza le indagini delle forze dell’ordine impegnati a ricostruire la vicenda.

Delitto di Portici: una vacanza alla base dell’omicidio-suicidio

Secondo quanto sarebbe emerso dall’interrogatorio di alcune persone che conoscevano la donna, pare che lui ultimamente fosse insofferente all’ipotesi che lei potesse passare da sola le vacanze nel paese di origine e questo avrebbe provocato una serie di discussioni. La donna era ricercatrice alla facoltà di Agraria della Federico II di Portici, a pochi passi da dove abitava, mente il compagno non lavorava ma non aveva problemi economici in quanto proprietario di diversi appartamenti. Su di lui nessuno sospetto tant’è che i vicini di casa sono rimasti estremamente sorpresi dell’epilogo tragico della vicenda.