Napoli. L’allerta meteo preoccupa ancora, decisa la chiusura dei parchi e cimiteri

Per lunedì 23 dicembre è stata disposta la chiusura dei parchi e dei cimiteri di Napoli. La decisione è stata presa per l’allerta meteo che sta creando molti disagi ai cittadini. Doveva terminare stasera alle 23:59, ma l’allerta meteo durerà fino alle 16 di domani 23 dicembre: la Protezione Civile della Regione Campania, difatti, ha prorogato l’allarme maltempo. Fino a mezzanotte, l’allerta meteo sarà di colore arancione su tutta la Campania, mentre fino alle 16 sulla Penisola Sorrentino-Amalfitana, Sarno e Monti Picentini. Colore giallo sul resto della Campania.

LA RACCOMANDAZIONE DELLA PROTEZIONE CIVILE – «Indipendentemente dal colore dell’allerta, bisogna prestare la massima attenzione al possibile rischio idraulico e idrogeologico sul territorio, anche in assenza di nuove precipitazioni e di monitorare la corretta tenuta delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso».

IL DRAMMA

Maltempo killer a Napoli, così Mohamed non ha avuto scampo

 

I DANNI DEL MALTEMPO

Vento killer a Napoli: un morto, alberi sradicati e strade allagate: città in difficoltà

IL COMUNICATO DEL COMUNE DI NAPOLI

Il Sindaco Luigi de Magistris, sin dalle prime ore del mattino, ha seguito direttamente l’evolversi della gravissima situazione meteo, che si è abbattuta anche sulla nostra città, tenendosi in stretto contatto con gli assessori e con tutte le unità operative in campo per affrontare l’emergenza climatica. De Magistris, a nome dell’intera amministrazione, esprime profondo cordoglio per la drammatica morte del lavoratore deceduto stamani ad Agnano.
Per fronteggiare l’eccezionale ondata di maltempo la Polizia Locale ha impegnato per l’intera giornata, 200 agenti e 20 ufficiali a cui si aggiungono circa 50 operatori chiamati in pronta reperibilità da casa.

La Protezione Civile, che opera in collegamento diretto con la Centrale Operativa del Corpo, ha allertato tutte le Associazioni di volontari per assicurare supporto al proprio personale tecnico ed operativo, oltre che alle due squadre di Napoli Servizi, consentendo cosi anche di liberare le pattuglie della Polizia Locale impiegate sui vari luoghi dove si sono registrate criticità.

 

Sono state attivate in pronta reperibilità anche due squadre del Servizio Logistica che insieme ai potatori stanno procedendo al taglio delle alberature che invadono le sedi stradali. Il Servizio Verde della Città ha attivato alcune imprese per urgenti interventi in luoghi particolarmente critici come via Posillipo, Viale Traiano, via Belvedere, Via Lattanzio e piazza Aprea. La Città Metropolitana ha collaborato con la società Armena, a cui la Centrale della Polizia Locale ha fornito un elenco di strade, per il taglio di alberature su sede stradale e per il ripristino della viabilità.
Qui un elenco degli interventi assicurati dal personale del Comune: http://bit.ly/393Cb37.