Tenta il suicidio gettandosi dal quarto piano, 30enne gravissima a Napoli

E’ ancora incerta la dinamica di quanto accaduto questo pomeriggio in via Conte della Cerra, nel quartiere Vomero di Napoli. Una donna di 30 anni è precipitata dal balcone della sua abitazione del quarto piano. L’impatto con il suolo è stato tremendo. La caduta da quasi 15 metri di altezza ha causato gravi traumi al corpo e alla testa della donna. Sul posto sono giunti immediatamente i soccorsi del personale medico allertato con il codice rosso. La giovane donna è stata trasportata presso l’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli dove i medici hanno valutato le sue condizioni. Il suo quadro è considerato critico.

Secondo quanto si apprende da Il Mattino di Napoli, l’episodio si è verificato questo pomeriggio intorno alle 16.30, ma non è ancora chiara la dinamica di quanto accaduto. Alcuni testimoni hanno parlato di un gesto volontario della donna, ma le forze dell’ordine non escludono alcuna ipotesi. Potrebbe essersi trattato infatti di una caduta accidentale.

L’aumento dei suicidi a Napoli

Giovedì scorso si era verificato l’ultimo episodio analogo in città quando un 27enne è arrivato in ospedale in condizioni critiche dopo un tentativo di suicidio. Il giovane è stato ricoverato all’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli dopo i primi soccorsi ricevuti nella sua abitazione dove ha tentato di togliersi la vita. Ancora ignote le ragioni che avrebbero spinto il giovane a compiere il gesto estremo. Il 27enne ha provato ad impiccarsi con un cappio nella sua abitazione di Chiaia. Il personale del 118 giunto sul posto in seguito ad una segnalazione ha immediatamente soccorso il giovane trasportandolo in ospedale di Napoli dove è giunto in condizioni gravi