Salvatore Milano ucciso in un agguato a Miano
Salvatore Milano ucciso in un agguato a Miano

Omicidio poco fa a Napoli. Un uomo è stato ammazzato nel quartiere di Miano a colpi di pistola. Sul posto i carabinieri per i rilievi del caso. Si dovrebbe trattare di un agguato di stampo camorristico. Il raid è avvenuto in via Vittorio Veneto. Sul posto anche un’ambulanza ma i soccorsi sono stati inutili. La vittima si chiama Salvatore Milano, di Secondigliano. E’ stato ammazzato dai killer mentre era in una caffetteria (bar Rosetta). Negli ultimi tempi era stato visto in compagnia con alcuni esponenti del clan Cifrone, eredi dei Lo Russo nell’area a Nord di Napoli. Milano non è nuovo alle cronache, a suo carico risultano diversi precedenti. Sul posto anche una folla di curiosi accorsi dopo gli spari.

Il precedente agguato a Giugliano a Salvatore Milano

Salvatore Milano, nato il 13 marzo del ’61, era rimasto vittima di un agguato già nel settembre dell’anno scorso a Giugliano. Il pregiudicato aveva dichiarato agli inquirenti che era stato vittima di una rapina ma la sua versione non convinse gli investigatori. Si presentò al pronto soccorso dell’ospedale di Pozzuoli con una ferita d’arma da fuoco alla spalla. La vittima, medicata e interrogata nell’immediatezza dei fatti, dichiarò di essere stata ferita da un commando di banditi mentre si trovava all’interno della propria auto a Giugliano.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.