Pagamento Tari a Giugliano, scoppia la polemica tra Poziello e Guarino

Attivata dal Comune di una mail dal Comune di Giugliano per ricevere la documentazione ed evitare sanzioni per il mancato pagamento dei tributi. E’ l’iniziativa messa in campo dall’amministrazione comunale, soprattutto per i residenti della fascia costiera, che non hanno ricevuto la cartella dei tributi. “E’ stata attivata una mail tributi.giugliano@integraa.it
– spiega il sindaco di Giugliano Antonio Poziello – affinché i residenti possano far richiesta dell’invio della documentazione. Questa iniziativa è nata – spiega il sindaco – perché dalla fascia costiera, e quindi da chi ha l’impossibilità di potersi recare presso gli uffici comunali preposti in quanto hanno difficoltà negli spostamenti ed anche per evitare file agli sportelli, possa ricevere direttamente a casa la cartella, soprattutto la TARI per il 2018 – conclude il primo cittadino di Giugliano Antonio Poziello – ed evitare di incappare in sanzioni”. La mail per la richiesta della documentazione è la seguente: tributi.giugliano@integraa.it

A rispondere al sindaco è Luigi Guarino, consigliere del centrodestra, il quale sottolinea la scarsa attenzione dell’amministrazione nei confronti dei cittadini della fascia costiera: “Caro Sindaco, due settimane fa mi sono recato presso l’ufficio tributi per chiedere la stampa della cartella esattoriale mia e di altri cittadini della fascia costiera che mi avevano delegato al ritiro. La risposta è stata che erano impossibilitati ad elaborare le stampe ma al contempo mi tranquillizzavano affermando che prima di Natale, i cittadini TUTTI avrebbero ricevuto le stampe al proprio domicilio.Questa mattina invece leggo BASITO un suo comunicato sui social nel quale, non solo ammette che la fascia costiera è priva di collegamenti con il centro città (disagio per il quale NULLA HA FATTO IN TRE ANNI DI MANDATO) ma invita i cittadini a richiedere l’inoltro via mail delle stampe ONDE NON INCORRERE IN SANZIONI PER RITARDATO PAGAMENTO!!!!E’ inaccettabile il solo pensiero che i cittadini possano ritrovarsi in MORA a causa delle MANCANZE DI QUESTA AMMINISTRAZIONE che non ha provveduto all’invio delle cartelle esattoriali a tempo debito!!!Non comprendo la necessità di ricevere la richiesta via mail da parte dei cittadini a fronte dell’INEFFICIENZA dei preposti uffici!!!Inoltre, mi pregio di ricordaLe che a norma delle leggi vigenti, il tributo DEVE essere NOTIFICATO al contribuente al fine eventuale di una messa in MORA!!!Caro Sindaco LEI dovrebbe chiedere SCUSA ai cittadini di quanto sopra e non intimidirli con lo strumento della MORA!!!Non ritengo opportuno questo modo di procedere nella maniera più assoluta! Sarà pertanto mia cura, in qualità di consigliere comunale e residente della fascia costiera, inviare la richiesta in giornata, per nome e per conto di TUTTI i cittadini della fascia costiera”.