20.6 C
Napoli
sabato, Ottobre 1, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Paura in provincia di Napoli, crolla la giostra dei bimbi: ci sono feriti


Stasera i Carabinieri della compagnia di Nola sono intervenuti in Via Querce per una giostra che ha ceduto. Una decina i feriti, tutti adulti tranne una bambina di 12 anni in osservazione al Santobono. I feriti sono lievi, per lo più contusi. Non ci sono persone in pericolo di vita.

Quasi tutti sono stati curati da ambulanze sul posto. Quelli ancora in osservazione sono distribuiti tra gli ospedali di Nola, Nocera e sarno. Indagini in corso dei Carabinieri della stazione di Palma Campania, rilievi effettuati da carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna

FOTO GALLERY

TERRORE SULLA GIOSTRA A BENEVENTO

Il primo luglio ci fu un incidente alla Festa della Madonna delle Grazie, l’assessore al Commercio di Benevento, Luigi Ambrosone, rese noto che: “Il ragazzo 17enne non è stato ferito da un pezzo di una delle giostre staccatasi mentre era in funzione, bensì da un cellulare, caduto dalle mani di una persona che tentava di fare un video dall’alto dell’attrazione”. Conferma arrivata dalla squadra volante della Questura di Benevento che ha indagato ed ha rilevato il perfetto funzionamento della giostra in questione.

Giovane morta sbalzata da giostra a Novara

La Procura di Novara, al termine della prima fase delle indagini dei carabinieri, ha emesso 5 avvisi di garanzia per la morte di Ludovica Visciglia, la ragazza di 15 anni deceduta il 12 marzo dopo essere stata sbalzata da una giostra al luna park di Galliate. Destinatari dell’atto dovuto sono il sindaco di Galliate, Claudiano Di Caprio, il comandante della polizia locale, Angelo Falcone, il professionista che ha firmato l’autorizzazione per l’installazione della giostra, un Tagadà, il proprietario della stessa e il figlio minorenne, che sarebbe stato ai comandi.

“Sono e resterò a lungo sconvolto per questa assurda tragedia e confido che la magistratura faccia al più presto luce sulle sue cause e che individui e conseguentemente sanzioni gli eventuali responsabili, chiunque essi siano”, ha commentato il primo cittadino di Galliate. Di Caprio definisce l’avviso di garanzia un “atto che ritengo doveroso e dovuto da parte della Procura della Repubblica”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Galleria Umberto, parte il servizio di vigilanza notturna. Manfredi: “Impegno mantenuto”

In serata, alle ore 20, come previsto dal verbale di intesa sottoscritto, lo scorso 3 agosto, tra Prefettura di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria