Processo al clan Sibillo-Giuliano, condanne per 5 secoli di carcere: NOMI

processo sibillo giugliano condanne 5 secoli carcere

La Corte di Appello di Napoli ha inflitto pene pesanti contro il clan della ‘Paranza dei Bimbi’. Come riporta il Roma è stato inflitto un duro colpo al clan Sibillo-Giulliano che ha terrorizzato i quartieri Forcella-Decumani. Confermata le richieste della Procura Antimafia, anche se c’è stata qualche assoluzione completa o parziale: è il caso di Pasquale Sibillo, fratello di Emanuele e del ras Salvatore Marino. Dimezzata la condanna a 16 a Salvatore Cedola, presunto ‘re’ del traffico di droga. Le condanne riportate solo relativi agli imputanti che avevano fatto appello alla sentenza del 15 giugno del 2016

  • Beniamino Ambra: 6 anni di reclusione
  • Salvatore Amirante: 8 anni
  • Antonio Baldassarre: 10 anni;
  • Assuntina Baldassarre: 3 anni e 4 mesi;
  • Ciro Brunetti: 12 anni;
  • Manuel Brunetti: 16 anni;
  • Salvatore Brunetti: 2 anni;
  • Salvatore Casaburi: 6 anni;
  • Ciro Catino: 6 anni;
  • Emanuele Catino: 6 anni;
  • Pasquale Catino: 6 anni;
  • Alessandro Cecere: 7 anni;
  • Giuliano Cedola: 6 anni;
  • Salvatore Cedola: 16 anni;
  • Rosario Cinque, 6 anni: Vittorio Cioffi, 6 anni;
  • Giovanni D’Alpino: assolto;
  • CarmelaDe Rosa: 6 anni e 4 mesi;
  • Salvatore Del Prete: 18 anni;
  • Antonio Esposito: 12 anni e 8 mesi in continuazione;
  • Antonio Giuliano: 16anni;
  • Manuel Giuliano: 14 anni;
  • Cristiano Giuliano: 7 anni;
  • Daniele Giuliano: 6 anni;
  • Giuseppe Giuliano, 12 anni;
  • Guglielmo Giuliano (classe 1991),14 anni;
  • Guglielmo Giuliano(classe 1994), 11 anni; Luigi Giu-liano Junior, 14 anni;
  • Luigi Giuliano Junior: 14 anni;
  • Manuel Giuliano, 14 anni;
  • Lucia Ioia, 6anni;
  • Raffaele Maddaluno, 7 an-ni e 2 mesi;
  • Salvatore Marino, assolto;
  • Enrico Massara, 12 anni;
  • Pasquale Nasti, 6 anni;
  • Salvatore Pizzo, 10 anni;
  • Gennaro Pollaro, 6 anni;
  • Alessandro Riccio, 13 anni;
  • Luigi Vicorito, 20anni;
  • Carla De Martino, 6 mesie 20 giorni;
  • Yassir Atid, 4 anni;
  • Pasquale Sibillo, 13 anni e 4 mesi.

Sono state emanate nuove condanne per coloro che hanno chiesto il rito abbreviato:

D’Avolio: 5 anni e 4 mesi;

Luigi De Crescenzo: assolto;

Antonio Esposito: 16 anni;

Francesco Frenna: 10 anni;

Salvatore Frenna: 10 anni;

Gennaro Improta: assolto;

Daniele Napolitano, 9 anni;

Alessandro Riccio: 14 anni e 4 mesi;

Gennaro Ricccio: 5 anni e 4 mesi;

Ilario Riccio: 3 anni;

Vincenzo Sibillo: 3anni e 4 mesi.

La Corte d’appello ha revocato la misura cautelare in carcere per Luigi De Crescenzo, Vincenzo Sibillo e Gennaro Improta; revocati gli arresti domiciliari domiciliari per IlarioRiccio; revocate le misure cautelari per Ciro Catino, Emanuele Catino, Pasquale Catino, Giovanni D’Alpino e Salvatore Marino.