20.8 C
Napoli
lunedì, Ottobre 3, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ballottaggio a Qualiano. Accordo De Leonardis-Lega ma De Rosa si sfila, De Luca cerca i voti degli scontenti


La Lega in appoggio al candidato del centrodestra Raffaele De Leonardis. Il sindaco uscente Ludovico De Luca al lavoro per allargare il fronte del centrosinistra per sovvertire il pronostico che lo vede in svantaggio di 5 punti rispetto al suo avversario. Il Movimento 5 Stelle pronto a disertare le urne perché non riconosce l’esito delle elezioni. È questo l’attuale quadro politico in vista del ballottaggio del 24 giugno. Dieci giorni di campagna elettorali sono, politicamente, un’eternità e le cose rischiano di cambiare velocemente ma la strada degli attori in campo sembra tracciata.

Partiamo da De Leonardis, appoggiato da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con l’Italia e civiche. Forte del suo 47, 06% raggiunto al primo turno, l’ex presidente del consiglio comunale ed ex militante del Partito Democratico ha incassato nelle scorse ore l’endorsement della Lega che aveva scelto di concorrere in solitaria con Antonio De Rosa.

L’accordo è stato raggiunto in base alla convergenza su alcuni punti programmatici quali sicurezza: no ai campi rom sul territorio, debiti dell’Ente e rilancio della partecipata comunale Multiservizi. Con il via libera del movimento di Salvini, la coalizione classica di centrodestra a livello locale diventa completa anche a Qualiano.

Ma c’è da fare attualmente un distinguo: il si a De Leonardis da parte della Lega è arrivato dai rappresentanti e dai referenti del partito a livello locale e non dal candidato sindaco De Rosa. Dunque il bacino di voti da cui De Leonardis potrebbe attingere è quello di chi ha scelto al primo il simbolo Lega per appartenenza o simpatia e non quello facente riferimento alla persona di De Rosa, arrivato al 3% il 10 giugno.

A caccia degli scontenti e di conseguenza dei loro elettori, della coalizione di centrodestra e di De Leonardis: è su questo fronte che sta invece lavorando il primo cittadino Ludovico De Luca per recuperare terreno e vincere di nuovo le elezioni. Il 41,97% del primo turno lo relega al secondo posto ma l’esponente della compagine di centrosinistra farà leva su coloro i quali, anche sommessamente, s’è pentito di votare per la coalizione di De Leonardis perché lasciati ai margini o semplicemente perché i loro riferimenti non sono stati eletti in consiglio comunale. «Lì l’Eldorado non c’è come volevano far credere De Leonardis e i suoi» va ripetendo in queste ore la fascia tricolore.

IL MOVIMENTO CINQUE STELLE

Appoggio a nessuno. Il Movimento 5 Stelle ha già deciso la sua linea, che sarà poi ribadita attraverso una nota ufficiale attesa in queste ore. I pentastellati non saranno in consiglio comunale sebbene il 7% agguantato e i 1000 e passa voti per il candidato sindaco Carmine Sgariglia. Il motivo? I 5 Stelle non riconoscono il risultato delle elezioni in virtù dei presunti casi di voto di scambio e l’operazione volta a smascherare pratiche “oscure’’ da parte dei carabinieri della Compagnia di Giugliano diretta dal capitano Antonio De Lise e da quelli della locale tenenza guidata al maresciallo Pasquale Bilancio. A tal proposito, dal Movimento hanno annunciato un’interrogazione parlamentare sul caso Qualiano.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Aurora Ramazzotti svela il sesso del bambino, l’annuncio su Instagram

Aurora Ramazzotti e Goffredo Cerza aspettano un maschietto. Ad annunciarlo è stata l'influencer con un post su Instagram. "Grazie...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria