35.3 C
Napoli
lunedì, Giugno 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

“Stop alle regioni a colori e alla quarantena per i contatti covid”, l’annuncio del ministro Speranza


“Stop alle regioni a colori e alla quarantena per i contatti covid”, arriva la svolta del Governo.  Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, e il Ministro della Salute, Roberto Speranza, hanno parlato delle decisioni sul decreto sull’uscita dalla fase di emergenza covid.

L’obiettivo del Governo era il ritorno alla normalità. Credo che i provvedimenti approvati oggi in Consiglio dei Ministri riconoscono che è uno stato a cui siamo arrivati.  Devo ringraziare il professore Locatelli e Brusaferro, i membri del Cts, il ministro Speranza. Ringrazio anche il Governo precedente che si è trovato a prendere decisioni in grande difficoltà, infatti, per primo e senza vaccino ha preso decisioni limitanti delle nostre libertà. Voglio ringraziare tutti gli italiani che sono stati bravissimi durante questa pandemia. Sono state raggiunte punte di vaccinazioni tra le più alte in Europa. Ringrazio anche il commissario Figliuolo e tutta la struttura commissariale. Il green pass è stato un grande successo che ci ha permesso di essere più protetti. Secondo l’Iss grazie ai vaccini sono stati evitati 80mila decessi in Italia nel solo 2021“, ha detto Draghi ai giornalisti.

BASTA REGIONI A COLORI

E’ un giorno importante perché chiudiamo lo stato d’emergenza. Superiamo il sistema delle Regioni a colori che adattava il quadro epidemiologico ai territori. Continueremo il monitoraggio ma non ci saranno più le ordinanze del venerdì: stop alle le regioni a colori. Superate le quarantene per contatto per tutti gli italiani, invece, resterà in isolamento chi sarà positivo al virus: decisione che avrà un impatto significativo sulle scuole. C’è un cambiamento significato: basta sospensione da lavoro per gli over 50, però, dovranno il green pass base fino al 30 aprile. La sospensione del lavoro resterà solo per il personale sanitario, rsa e strutture ospedaliere“, ha dichiarato il ministro Roberto Speranza.

MASCHERINE E GREEN PASS

Andiamo verso il superamento green pass: dal primo aprile riguarderà i luoghi all’aperto mentre dal 1 maggio riguarderà i luoghi al chiuso. Il green pass base resterà fino al 30 aprile su trasporti a lunga percorrenza, corsi di di formazione, eventi e competizioni sportive, mense e catering, concorsi pubblici, colloqui con detenuti. Fino al 30 aprile resta obbligo di green pass rafforzato per i servizi ristorazione al chiuso, piscine, palestre, centri benessere, congressi, centri culturali, feste e cerimonie civili religiose, discoteche e assimilati. Il primo maggio sarà superato il green pass. La campagna di vaccinazione ha avuto risultati straordinari tra le più significative del mondo, perciò ci possiamo permettere le aperture“, conclude Speranza.

Addio a green pass e mascherine, il Governo approva il nuovo decreto: “Verso la fine dell’emergenza Covid”

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Caracciolo
Alessandro Caracciolo
Redattore del giornale online Internapoli.it. Iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti dal 2013.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Paura e disagi al Comune di Napoli, crolla il soffitto e si allaga la sede

E' crollato il soffitto del consiglio comunale di Napoli, mentre 3 piani dell'edificio risultano allagati. Una mattinata di disagi...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria