Porto Recanati
Spaghetto con le vongole - Immagine di repertorio

Tentano di aggredire il cuoco perché “ha messo il rosmarino sullo spaghetto a vongole”. L’assurda storia arriva da Porto Recanati, in provincia di Macerata, nelle Marche. A raccontarla è il titolare del ristorante a Il Messaggero, che spiega come due coppie di Spoleto, forse per non pagare il conto, hanno battibeccato con il cassiere e tentato di aggredire il cuoco: “Erano a pranzo quando a un certo punto, probabilmente per non pagare il conto, hanno trovato la scusa del rosmarino che noi utilizziamo negli spaghetti alle vongole per alzare i toni con i nostri camerieri, sostenendo che quel condimento non andava bene”, dichiara a Il Messaggero.

Tentano di aggredire il cuoco perché “ha messo il rosmarino sullo spaghetto a vongole”

“Non soddisfatti di aver creato confusione, si sono alzati e si sono diretti verso la cucina. Avrebbero voluto aggredire il cuoco ma, per fortuna, io e altri due ci siamo messi a difesa della porta di servizio e non li abbiamo fatti entrare”. Ma non è tutto: “Abbiamo chiamato i Carabinieri, ma i militari di Porto Recanati erano impegnati con i servizi di controllo per i mercatini, così siamo stati ricontattati dai loro colleghi di Civitanova. Fortunatamente, a un certo punto, le acque si sono calmate. I clienti hanno pagato il conto e se ne sono andati lasciando una recensione negativa. Più tardi è venuta la Polizia Locale per chiederci come fossero andati i fatti. Stiamo valutando se sporgere denuncia“, ha concluso il titolare.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.