Spaccio e contrabbando tra le provincie di Napoli e Caserta, maxi blitz dei carabinieri: 3 arresti

Immagine di repertorio

I carabinieri della Compagnia di Marcianise hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal gip per tre persone di 41, 39 e 34 anni, domiciliate rispettivamente a Orta di Atella, Casaluce e Succivo, accusate dei reati di detenzione ai fini di spaccio, furto e contrabbando di sigarette.

L’attività di indagine espletata dal maggio 2016 ha permesso di raccogliere un grave quadro indiziario sull’esistenza di una fitta rete di collegamenti tra le province di Caserta, Napoli e Benevento per lo smercio di ingenti quantità di sostanze stupefacenti di ogni tipo e di tabacchi lavorati esteri.

Sono emerse una serie di condotte criminose volte allo spaccio di sostanze stupefacenti di ogni tipo, marijuana, hashish e cocaina, in tutto l’agro aversano e hinterland napoletano, in cui le persone coinvolte avevano cura di annotare su alcuni biglietti tutte le cessioni fatte con codici e sigle riferite ai quantitativi di droga venduta.

Sono state individuate le modalità attraverso cui i tabacchi lavorati esteri sequestrati venivano reintrodotti sul mercato illecito campano. Le casse di sigarette, attraverso la complicità di taluni dipendenti, venivano sottratte dai depositi dell’Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato – incardinata nell’agenzia delle Dogane e dei Monpoli – strutture preposte alla custodia in attesa di distruzione di ingenti quantitativi di sigarette estere, perchè poste sotto sequestro da diversi organi di polizia.

Le investigazioni, basate su numerosi servizi di osservazione e pedinamento, nonché su intercettazioni ambientali e telefoniche, hanno consentito di individuare sia i mittenti che i destinatari dei carichi.

Durante l’attività relativa all’indagine, sono già stati arrestati in flagranza di reato 12 per contrabbando di sigarette, 4 per spaccio. In totale sotto sequestro sono finiti 1500 chili di sigarette illegali, 4,3 chili di hashish, 588 grammi di marijuana e 34 grammi di cocaina.