Nel 2020 l’inaugurazione della stazione Duomo a Napoli: sarà tra le più belle al mondo

La nuova stazione Duomo nel contesto di piazza Nicola Amore a Napoli © Studio Fuksas

Sarebbe dovuta essere aperta nel 2019 ma probabilmente se ne parlerà nel 2020 l’apertura della stazione Duomo, quelle che da molti viene considerata tra le più belle del mondo, se non la più bella. Farà da congiunzione tra le fermate di Università e Municipio, aumentando dunque i collegamenti nel centro storico della città.

La stazione Duomo andrà quindi a costituire un altro tassello nel cosiddetto ‘Metrò dell’Arte’, ovvero l’insieme di alcune stazioni della Linea 1 della metropolitana, che costituiscono una vera e propria opera d’arte. Fino ad oggi il fiore all’occhiello è rappresentato dalla stazione di Toledo, da tutti ritenuta la più bella d’Europa. Dal 2020, però, ci sarà anche la stazione di piazza Nicola Amore a contendere il trono come fermata più bella non solo d’Europa, ma addirittura del mondo.

Le caratteristiche

Sarà caratterizzata da una grossa cupola di vetro dalla quale vi si accede. Ci saranno inoltre dei pannelli retroilluminati che daranno la sensazione di passare attraverso le diverse ore della giornata. A detta degli architetti che l’hanno progettata sarà come: “Fare una passeggiata nello spazio”. Piazza Nicola Amore, tra le più importanti del centro storico della città, situata lungo il Rettifilo o Corso Umberto I.

Sono Massimiliano e Doriana Fuksas i progettisti nella nuova fermata metropolitana che sorgerà a Napoli nella storica piazza Nicola Amore, all’incrocio tra via Duomo e corso Umberto I. Con un’iconica cupola in acciaio e vetro che lascia intravedere l’interno, la nuova stazione sarà il fulcro della piazza (comunemente conosciuta come ‘I quattro palazzi’ per la presenza di quattro edifici identici) non tanto per la sua forma futuristica quanto piuttosto per la straordinaria capacità di integrare al suo interno la stratificazione storica della città di Napoli.