Litorale in tilt, Trinchillo: “Colpa anche dei balneari, ma sindaci e cittadini facciano la loro parte”

Fa mea culpa per quanto successo ieri, ma chiama in causa anche i cittadini e gli Enti pubblici che dovrebbero gestire la situazione. Salvatore Trinchillo, presidente Sib Confcommercio balenari, interviene dopo la giornata infernale di ieri sul litorale. “Sicuramente è colpa colpa di noi operatori, abbiamo il dovere dei balneari di pianificare e comunicare con gli enti preposti quando ci sono eventi del genere. Ma anche gli enti pubblici hanno il dovere di mettere in campo tutte le soluzioni idonee per prevenire caos e disagi, soprattutto quando queste situazioni sono prevedibili. Ogni anno ad aprile e maggio accadono episodi del genere – dichiara Trinchillo – le Amministrazioni dovrebbero pianificare un piano di viabilità adeguato. Infine la colpa è anche un po’ dei cittadini incivili che a causa dei loro comportamenti provocano disagi”. Intanto è stata convocata per domani una prima riunione col sindaco di Castel Volturno, il quale in una nostra intervista ha dichiarato di essere pronto anche a vietare gli eventi prima delle 20.