Trans rinchiusa nel tombino a Napoli, è stata massacrata di botte

Immagine di repertorio
Una donna è stata trovata dai vigilantes questa mattina sanguinante e con il setto nasale fratturato, all’interno di un tombino del Centro Direzionale.Le guardie giurate del centro direzionale GE.se.ce.di hanno avvisato il 118 che ha soccorso la trans molto scossa per quanto accaduto, trasportandola al Cardarelli dove è attualmente ricoverata per le ferite subite. E’ caccia agli aggressori.
Sull’argomento è intervenuto il sindacalista napoletano Giuseppe Alviti leader associazione guardie particolari giurate dichiarando: “Ringrazio vivamente la tempestività dell’intervento delle guardie giurate intervenuti rimarcando e sottolineando però la pericolosità sociale della zona del centro direzionale e limitrofe dove giornalmente si è presenti ad una criminalità diffusa dove si arriva soprattutto ad una prostituzione fatta anche da minori vittime di pedofilia. Quindi chiediamo ancora una volta a gran vice che l intera zona sia ben presidiata h24 dalle forze dell’ordine”.