Uomini e Donne. «Fate pena», la dama esce dallo studio in lacrime

Bufera a Uomini e Donne per il comportamento di Valentina Autiero che dopo le offese dell’ultima volta ha deciso di non votare la sfilata degli uomini. Cos’è successo esattamente? La Dama degli Over ha subito degli attacchi ingiustificati al suo aspetto fisico, alle gambe, per la precisione, che secondo chi commentava non era stato valorizzato dal vestito scelto. Possiamo comprendere che da parte di chi aveva mosso queste critiche non ci fosse chissà quale volontà di offendere – d’altronde si parla di sfilate… – ma è vero che a un certo punto la situazione è degenerata, e forse bisognava evitare di scendere nei dettagli. I commenti dell’altra volta infatti hanno ferito la Autiero che oggi ha deciso di non votare: è stata Barbara De Santi a far notare che la Dama fosse in sciopero e lei, interpellata da Maria De Filippi, ha poi spiegato che “la cattiveria detta in quel modo non mi è piaciuta, quindi non gioco più”.

La presa di posizione di Valentina è tutt’altro che incondivisibile perché sapete tutti che le sfilate spesso degenerano in insulti e offese di vario tipo che vanno oltre l’outfit e che mettono a dura prova i nervi dei partecipanti. A schierarsi contro la Autiero però è stata proprio Tina Cipollari che ha ritenuto il suo atteggiamento infantile: “Io penso – ha così esordito l’opinionista di Uomini e Donne – che ognuna di voi i propri difetti li vede, quel tipo di abito ti penalizzava. Fate proprio pena! Ma sono questi i problemi della vita! Ma siete proprio senza cervello! E capisco perché siete sole! Una deve essere anche sportiva su queste cose”. Proprio l’ultima frase è un classico esempio di quando la critica si spinge oltre il limite consentito: abbiamo visto Valentina piangere per i suoi trascorsi a Uomini e Donne e per il fatto che a 40 anni non ha ancora trovato l’amore, e sottolineare che “è sola” è davvero di cattivissimo gusto.