Rilasciato il giovane che ha investito Vincenzo Di Martino: è un pescivendolo di Secondigliano

Si è costituito, nel pomeriggio di sabato, al commissariato di polizia di Aversa il ragazzo 21enne che ha provocato l’incidente, avvenuto poco prima della mezzanotte di venerdì, e che è costato la vita a Vincenzo Di Martino, 16enne di Casaluce.

La tragedia si è materializzata in via Gramsci ad Aversa, nei pressi dell’ospedale Moscati. Il 21enne, pescivendolo di Secondigliano, con la sua auto,una Peugeot 208 bianca, ha tagliato la strada al ragazzo ed è scappato senza prestare soccorso. Sabato pomeriggio si è recato presso il commissariato di Aversa, dove gli uomini del dirigente Vincenzo Gallozzi erano, oramai, sul punto di identificarlo, come ripotato dal sito pupia.tv, grazie alle immagini delle telecamere di sicurezza presenti nella zona di via Gramsci.

Oggi il giovane è stato rilasciato con una denuncia per omicidio stradale. Cosi’ ha deciso il pubblico ministero della Procura della Repubblica di Napoli Nord, che ha anche disposto il sequestro della Peugeot.

La comunità di Casaluce è sotto choc per la terribile tragedia. Vincenzo è ricordato da tutti come un ragazzo solare e generoso. Senza grilli per la testa, frequentava il Liceo Cirillo della città normanna.