Ragazza 12enne violentata e decapitata, sono stati i 3 fratelli e lo zio: «Veniva stuprata da anni»

È stata violentata, strangolata e decapitata in India. A riportare la notizia è l’Hindustan Times: per l’omicidio sono stati arrestati tre fratelli e lo zio della ragazza. Arrestata anche la zia della vittima, quale accusata di aver tentato di depistare gli inquirenti accusando del crimine un vicino di casa senza colpe.

La giovanissima di 12 anni era scomparsa il 13 marzo scorso ed il giorno dopo è stato scoperto il suo corpo decapitato. Dalle prime analisi si è potuto evincere che la ragazzina è stata anche stuprata prima di essere uccise. La polizia aveva promesso un compenso di 25 mila rupie (325 euro) a chi avesse fornito informazioni, e questa mattina ha arrestato cinque persone.

Gli assassini appartengono tutti allo stesso nucleo familiare della giovane: si tratta dei suoi 3 fratelli, lo zio e la zia. Il fratello maggiore aveva già violentato la sorella in passato, ma quel 13 maggio a lui si sono aggiunti anche due altri fratelli e lo zio. Alle minacce di denuncia della 12enne, prima l’hanno strangolata e poi denunciata.