30.1 C
Napoli
venerdì, Luglio 1, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

MARANO, CASTALDO (PRC) E’ IL NUOVO ASSESSORE
Sostituisce Campanile. Ecco gli esiti del Consiglio



MARANO. E’ Orazio Castaldo il nuovo assessore che va a colmare il vuoto lasciato in giunta dopo le dimissioni di Nicola Campanile, formalizzate l’altro ieri ed annunciate in Consiglio comunale. Orazio Castaldo, 45 anni, coltivatore diretto, è consigliere comunale a Marano dal 1993, eletto nelle fila di Rifondazione Comunista e confluito poi nel gennaio 2004 nel Partito dei Comunisti Italiani, per il quale ha ricoperto la carica di capogruppo in Consiglio comunale. Già presidente della prima Commissione permanente consiliare Lavori Pubblici, ricoprirà in questo scorcio di consiliatura il ruolo di assessore con delega alle Periferie. “Con le nuove strutture sportive l’impegno per la delega allo sport assorbiva quasi esclusivamente l’attività dell’assessore Nuvoletti – spiega il sindaco Bertini – con Castaldo delegato alle Perfierie invece contiamo di rafforzare l’impegno dell’amministrazione nella aree più lontane dal centro storico e che rappresentano una risorsa per Marano”. “L’obiettivo – afferma il neo-assessore Castaldo – è quello di individuare strategie per la valorizzazione del territorio e delle sue energie produttive affinché si possa annullare il gap che solitamente le periferie soffrono verso il nucleo storico della città. Recupero delle tradizioni e potenziamento dei servizi sono i due principali obiettivi per i quali il mio impegno sarà totale”. A breve Orazio Castaldo illustrerà una serie di iniziative rivolte alla valorizzazione delle periferie di San Rocco, Torre Caracciolo, San Marco, Castel Belvedere, Castel Monteleone e Castello Scilla. Nella prossima seduta di Consiglio comunale si procederà alla surroga, con l’ingresso nel civico consesso di Rosanna Morra, anche lei eletta nelle fila del Prc e che si aggregherà al gruppo del Partito dei Comunisti Italiani.




GLI ESITI DEL CONSIGLIO COMUNALE



Il Consiglio comunale riunito l’altro ieri sera ha approvato con i voti della maggioranza (contrari Carandente, Spinosa, Nicola Paragliola, Cecere, Izzo, Veccia, Santoro, Pariggiano e Chianese) la rinegoziazione dei prestiti contratti con la Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. “Si tratta di una opportunità, comunicata dal Ministero a tutti i Comuni d’Italia e che Marano ha voluto cogliere, prolungando di cinque anni il periodo per l’estinzione del debito, ma liberando circa 280mila euro all’anno da reimpiegare nelle attività amministrative per offrire servizi alla città”, ha spiegato il sindaco Mauro Bertini. “Ci accingiamo peraltro – ha aggiunto il primo cittadino – a smontare le attività impegnate un anno fa nell’operazione di “Interest Rate Swap”, una complessa operazione finanziaria che ci ha permesso in un anno di risparmiare ben 730mila euro sui mutui a tasso fisso, sfruttando il vantaggio di aver aderito all’opzione dei tassi variabili, rivelatisi vantaggiosi per il Comune”.

Nel corso della seduta, il presidente del Consiglio comunale Salvatore Perrotta ha comunicato all’assemblea la ratifica delle dimissioni di Nicola Campanile dalla carica di assessore. Campanile ha voluto ringraziare il civico consesso: “Mi sono sentito a casa a Marano e sono orgoglioso di questa esperienza – ha detto – ma impegni personali ed anche politici, con l’intensificazione delle attività nell’area che si ispira a Romano Prodi ed all’Ulivo mi suggeriscono una connotazione più prettamente politica, in luogo del ruolo di tecnico che ho ricoperto in questi mesi di assessorato. Continuerò ad offrire la mia disponibilità attiva al sindaco Bertini, che ringrazio con affetto, prescindendo dagli incarichi, affinché le mie competenze restino a sua disposizione per tutto quanto potrò fare di positivo per questa città”.

Bertini ha ringraziato Campanile per la sua preziosa collaborazione e per tutte le iniziative che ha condotto in questi mesi nell’ambito delle progettualità previste per il suo assessorato, dal Pip al Pit al rilancio dell’immagine della città nelle attività produttive. Agli apprezzamenti del sindaco si sono aggiunti quelli dei rappresentanti di tutti i gruppi politici, di maggioranza ed opposizione, che hanno testimoniato riconoscimenti della qualità del contributo di Campanile.

Nei prossimi giorni il sindaco procederà alla nomina del nuovo assessore.




Antimo Scotto – ufficio stampa Comune di Marano

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Fuoricorso da 18 anni all’università: il padre non dovrà più pagarle l’assegno di mantenimento

È iscritta alla facoltà di medicina da 18 anni e ancora non è riuscita a laurearsi. Per questo il...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria