SESSO IN RETE; IL PERICOLO DIETRO UN LINK
Italiani popolo di santi… e navigatori

Una simpatica vignetta

INTERNAPOLI. Sesso, sesso, sesso. Ebbene si, noi italiani saremo anche un popolo di santi e navigatori, però facciamo rotta sempre più spesso verso i siti erotici, attirati dal sublime e celestiale canto di sirene in “doppiopetto”. Inutile nascondersi dietro un monitor: quello che cerchiamo più frequentemente su Internet non è di certo l’eros raffinato. No, clicchiamo freneticamente su banner e link che promettono “free live sex!”, o “Asian blowJ@@” o “Live Porn-cam”. Ma siamo consci dei pericoli ai quali ci esponiamo? O meglio, sappiamo che navigare tra siti osè è una potenziale fonte di guai?

ABBONAMENTI MANGIASOLDI. Fino a qualche tempo fa, l’inganno si nascondeva dietro i famosi “Dialer”, programmi che opportunamente scaricati, consentivano di accedere ai siti attraverso un numero telefonico a pagamento. Oggi, grazie all’avvento dell’ADSL, tutto ciò non è più possibile, ma le insidie non sono cessate. Vi offrono per un periodo gratuito di pochi giorni, l’accesso ai siti Hard semplicemente inserendo i vostri dati e il numero di carta di credito, ma pochi sanno che i giorni di prova sono solo tre, e dal quarto giorno scatta l’abbonamento mensile a costi stratosferici, con il conseguente addebito sul conto corrente.

TROJAN, ADWARE E SPYWARE. Trojan, attenzione, non è una brutta parola, ma semplicemente il nome inglese del “Cavallo di troia”, ovvero, un programma che viene scaricato e mandato in esecuzione sul vostro PC con l’unico scopo di aprire dei canali verso l’esterno e di accogliere “Virus” o altri programmi di tipo “Spyware”, programmi spia che possono prelevare dal vostro computer il numero di C/C con la relativa password. Molto spesso ci si trova di fronte ai programmi che contengono “AdWare”, ovvero, messaggi pubblicitari da sorbirsi in cambio di un po’ di materiale porno, ma attenzione, molto spesso, gli AdWare non sono innoqui, al contrario, favoriscono anch’essi l’ingresso nel nostro PC di Virus o SpyWare.

PHISHING. Il “phishing” è un tipo di frode ideato allo scopo di rubare l’identità di un utente. Normalmente la frode ha inizio con la ricezione di un’email della vostra banca, la quale, vi chiede di entrare nel sito della gestione remota del vostro C/C e di controllare alcuni dati, ma lo scopo è semplicemente quello di farvi digitare il nome utente e la password sul sito che “sembra” quello della banca, ma in realtà è una copia identica. Cosa centra il Phishing con il sesso in rete? Se avete fornito i vostri dati: l’email, il nominativo, i dati bancari a qualche sito, magari di quelli hard, il gioco è bello e fatto: sanno la vostra email e la vostra banca, creano un sito graficamente identico a quello della vostra banca e…. vi fregano.