CASACELLE, COSI’ IL QUARTIERE PROGETTA IL RISCATTO
«Democrazia partecipativa» a Giugliano: incontro in circoscrizione

<b>GIUGLIANO</b>. Un momento dell'incontro


GIUGLIANO. Il dibattito sui lavori di bonifica nel quartiere Casacelle si fa sempre più acceso. Giovedì pomeriggio, infatti, presso la sala teatro della scuola Gramsci i rappresentanti della circoscrizione si sono riuniti per discutere sui ritardi di riqualifica e individuare le nuove proposte di risanamento in merito al progetto Democrazia partecipativa promosso dal Comune di Giugliano. Il bando prevedeva la presentazione, da parte di singoli cittadini o associazioni, di nuove iniziative di lavoro finalizzate al recupero strutturale dell’area Casacelle. Il consiglio circoscrizionale Casacelle Nuova Espansione, insieme a due osservatori del comune e alla presenza dell’assessore alle politiche sociali di Giugliano, Andrea Morniroli, durante la riunione ha notificato l’attendibilità dei nove progetti in gara e preso visione delle proposte di risanamento attraverso delle brevi descrizioni dei diretti ideatori. La valutazione del progetto vincitore, che si aggiudicherà i 20 mila euro in gara, è stata fissata per martedì 18 ottobre. “Credo che sia già una grande cosa che dei cittadini discutano da soli senza alcuna intermediazione sulle loro idee – ha detto l’assessore alle politiche sociali, Andrea Morniroli- si è pensato di iniziare dal quartiere Casacelle perché ci si deve convincere che Giugliano non è soltanto il centro ma anche le periferie”.