22 C
Napoli
venerdì, Maggio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

LE QUATTRO GIORNATE DI NAPOLI CONTRO LA CAMORRA. A MARANO IL VIA


Oggi alle 10,30 nell’aula consiliare il sindaco Perrotta apre ufficialmente le “Quattro giornate di Napoli contro la camorra”. A seguire dibattito con Bassolino sul caso Siani.
“Marano, come tante altre realtà, vive il dramma della presenza di organizzazioni malavitose. Ma Marano, molto più di tante altre realtà, è da tempo impegnata ad affrancarsi dall’equazione “Marano-uguale-camorra”. Ed anzi, questa amministrazione, io stesso, abbiamo più volte espresso la ferma volontà di condurre il nostro impegno “contro” la camorra, apertamente, senza mezzi termini né sotterfugi. Al tempo stesso, tuttavia, occorre sì mantenere viva la memoria affinché sia da monito per le generazioni future, ma occorre anche scrollarsi di dosso il marchio infamante che rischia di pregiudicare ogni altra forma di sviluppo del territorio e puntare a valorizzare le energie sane della città”. Così il sindaco di Marano, Salvatore Perrotta, si esprime alla vigilia dell’inaugurazione ufficiale delle “Quattro Giornate di Napoli conto la camorra”.

La manifestazione si aprirà proprio da Marano (per poi proseguire nelle prossime settimane ad Ottaviano, Afragola e Casal di Principe) con un dibattito sul libro “Da Corleone a Torre Annunziata, il caso Siani” nell’aula consiliare di via Falcone alle ore 10,30.

Dopo il saluto formale del sindaco Perrotta, il dibattito si svolgerà con un confronto fra i rappresentanti del Consorzio Scuole per la Legalità di Marano e Antonio Bassolino, governatore della Regione Campania, Paolo Siani, pediatra, Giovanni Russo Spena, senatore della Repubblica, Corrado Gabriele, assessore della Campania, Giuseppe Gambale, assessore del Comune di Napoli, Antonio Scala, presidente Commissione Regionale Anticamorra, Giovanni Conzo, Procura della Repubblica di Napoli. Modera: Pietro Gargano.

A margine del dibattito si svolgerà anche l’anteprima del “Marano Ragazzi Spot-Festival”. Alle ore 21,00, nella villa del Ciaurro, ci sarà poi il recital di Nino d’Angelo, autore impegnato sui temi del riscatto sociale, della devianza minorile e della legalità.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Fuori il videoclip di ‘Fummo Niro’, primo singolo del progetto musicale ambientalista Arianova

"Un canto di denuncia e sensibilizzazione", così Dario Cibelli definisce Fummo Niro, il primo singolo del progetto Arianova, ensemble...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria