Agostino morto a 3 anni mentre giocava in casa, lo strazio del padre: «Adesso sei con il nonno»

Agostino Mario Prestidonato è morto questa notte a 3 anni a Monreale nel palermitano dopo essere soffocato mentre giocava in casa sua. La perdita è per la famiglia un dolore immenso, come scrive lo stesso papà sulla sua pagina Facebook. Antonio Prestidonato ha salutato il suo bimbo con un post sui social, in cui si definisce distrutto.

Una foto del piccolo Agostino Mario mentre dorme e un pensiero a lui dedicato: «Mio piccolo angelo stanotte sei volato via…ci hai lasciato nel silenzio assordante… Sono sicuro che adesso starai tenendo la mano stretta stretta a mio padre e che anche da lassù sorriderai», sono le parole del papà. Il bambino era stato messo a letto, ma di nascosto dai genitori era riuscito ad alzarsi per giocare. È riuscito a salire sul tavolo, ma è scivolato ed è rimasto incastrato con il collo nel cordino della tenda rimanendo soffocato.

Ad accorgersi di quello che era accaduto è stato il papà che lo ha trovato privo di sensi in terra e ha chiamato subito i soccorsi, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. La famiglia è sconvolta per la perdita, anche perché viste le restrizioni dovute al coronavirus non sarà nemmeno possibile effettuare un funerale con i suoi cari. La magistratura, che ha aperto un’inchiesta sull’incidente, ha disposto la restituzione della salma del bimbo alla famiglia.