Gigi D'Alessio e Anna Tatangelo
Gigi D'Alessio e Anna Tatangelo

Anna Tatangelo racconta il rapporto con Gigi D’Alessio: “Ha creduto in me, gli sarò sempre grata”.

Abbiamo condiviso palcoscenici molto importanti e la musica ha fatto da collante
Anna Tatangelo, ospite di Venus Club, ha parlato del suo rapporto con Gigi D’Alessio. La cantante, intervistata dall’ex ballerina (anch’essa napoletana)di Amici Lorella Boccia, si è lasciata  andare ad alcuni commenti sul suo storico ex compagno Gigi D’Alessio che oltre a essere il papà di Andrea, il loro unico figlio, è anche stato per anni suo partner sul palcoscenico.

Anna Tatangelo, nel corso dell’intervista, ha speso esclusivamente parole positive nei riguardi del cantautore napoletano:

“Gigi è stato importante per me perché grazie a lui sono diventata mamma ed è una cosa di cui vado fiera e gli sarò grata a vita”.

Quello tra Gigi D’Alessio e Anna Tatangelo, è stato anche un sodalizio professionale dal quale sono nati numerosi successi discografici:

“Ho condiviso con lui un grande successo, quel pezzo lì ha quasi 20 anni (riferimento a Ragazza di Periferia, ndr)… Ho cantato canzoni scritte con lui che comunque mi hanno accompagnato e la gente ha ritrovato una parte di vita. Ragazza di Periferia è diventato un cult per tante persone, ha segnato varie tappe della mia vita e mi ha sostenuto tanto. Gigi D’Alessio è stato uno degli artisti che ha creduto in me e abbiamo condiviso insieme palchi importanti. La mia vita privata ha sempre preso il sopravvento sulle cose”.

È uscito il nuovo album di Anna Tatangelo

È uscito il nuovo album di Anna Tatangelo che come il titolo, ‘Annazero’, lascia intuire deve suonare come una rinascita della cantante: un cambiamento sia musicale che umano, per ricominciare da zero. Anche dopo la fine della relazione con Gigi D’Alessio la sua vita privata “è sempre stata più in primo piano di quella artistica”. Nonostante Anna non voglia rinnegare ciò che è stato la fatica che ha dovuto mettere per ottenere i successi che si era prefissata non è mancata, anzi.

Anna ha deciso quindi di cambiare pelle e lasciare le atmosfere rassicuranti del pop per avvicinarsi all’urban. Una svolta iniziata quasi per gioco circa due anni fa, dopo l’incontro con Achille Lauro, che con lei e Boss Doms ha riarrangiato in versione 2.0 Ragazza di periferia, il brano che nel 2005 l’ha portata sul podio di Sanremo (dopo la vittoria tra le Nuove Proposte nel 2002, a 15 anni), lanciandola sulla scena nazionale. Da lì la scoperta di un nuovo mondo e nuove collaborazioni, di cui il nuovo disco è pieno (anche a livello di produzione, con Danti, Livio Cori, Emis Killa, per citarne alcuni).

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.