antonio corigliano morto incidente grumo nevano bologna
Le foto di Antonio Corigliano

Antonio Corigliano è morto in un incidente stradale avvenuto poco dopo le ore 6 in località Vergato. Lo schianto è avvenuto nel Bolognese sulla statale 64 Porrettana. Si è trattato di un impatto fra una utilitaria e un autocarro, avvenuto all’altezza della frazione Carbona. La vittima è il 30enne originario di Grumo Nevano e residente a Gaggio Montano nel Bolognese. Antonio biaggiava su una Panda della ditta Sicuritalia di Pistoia per la quale lavorava come guardia giurata. Secondo i primi rilievi stava rientrando dopo il turno di notte.

L’INDAGINE SULL’INCIDENTE DI ANTONIO

Per cause da accertare l’utilitaria si sarebbe scontrata frontalmente con un autocarro di Hera. Il conducente dell’altro veicolo è rimasto illeso, invece Antonio ha perso la vita. La statale Porrettana è rimasta chiusa al traffico per quasi 6 ore ed è stata riaperta verso mezzogiorno. Per i rilievi sono intervenuti i carabinieri di Vergato. Grumo Nevano piange la tragica sorte della giovane guardia giurata.

UN’ALTRA VITTIMA GIOVANE

Tra sabato e domenica avvenne un drammatico incidente lungo la statale sorrentina tra Vico Equense e Castellammare di Stabia. A perdere la vita è stato Giuseppe Iezza, un ragazzo di soli 23 anni di Pompei. Sul posto sono immediatamente intervennero i soccorsi, ma per il giovane non c’è stato nulla da fare.

Ferita nell’impatto tra auto e moto anche una ragazza, fortunatamente non in maniera grave. Entrambi trasportati al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare, per Giuseppe non c’è stato nulla da fare. Le forze dell’ordine indagano per ricostruire la dinamica dell’incidente. Antonio e Peppe purtroppo sono vittime della stessa tragica sorte.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.