Lutto a MasterChef Junior, è morto il baby cuoco prodigio: stroncato dal cancro a 14 anni

E' morto a soli 14 anni Ben Watkins, beniamino di MasterChef Junio
E' morto a soli 14 anni Ben Watkins, beniamino di MasterChef Junio

Partecipare a MasterChef Junior lo aveva aiutato superare la tragedia familiare da cui era stato colpito quando il padre aveva sparato e ucciso la moglie per poi suicidarsi con la stessa pistola. Era il 2017 e Ben Watkins aveva 11 anni. In pochi mesi era diventato il beniamino della trasmissione. Poi un’altra tragica notizia. Nel 2019 gli fu diagnosticato un rarissimo tumore ai tessuti molli e lunedì il giovane Chef è morto, con un sogno nel cassetto: aprire una panetteria e un ristorante tutti suoi.

Una vita sfortunata e tragica, che Ben ha però affrontato sempre con coraggio  e determinazione.
“Dopo aver perso entrambi i suoi genitori nel settembre 2017, ci siamo meravigliati della forza, del coraggio e dell’amore per la vita di Ben”, ha dichiarato lo zio, che aveva cominciato a prendersi cura di lui dopo l’omicidio-suicidio dei suoi genitori. “Non si è mai e poi mai lamentato. Ben era e sarà sempre la persona più forte che conosciamo. Il nostro supereroe”

Nonostante la drammatica tragedia della sua famiglia lui era riuscito a rimanere ottimista e attivo. Poco prima della morte dei genitori aveva partecipato alla sesta edizione di MasterChef Junior ed era subito diventato il beniamino del pubblico. Tutto il paese era innamorato di lui e dopo la tragica notizia, ci fu una raccolta di oltre 30mila dollari come fondo fiduciario per lui.

Alcuni giorni prima del suo 13mo compleanno, nel 2019 però il destino si è accanito nuovamente su di lui: a Ben fu diagnosticato un istiocitoma fibroso angiomatoide, un tumore dei tessuti molli estremamente raro che si verifica solo in un piccolo numero di bambini e giovani adulti.