Il bacio del principe a Biancaneve diventa un caso: «Non è consensuale»
Il bacio del principe a Biancaneve diventa un caso: «Non è consensuale»

Da ieri non si fermano le polemiche su quella che è una delle ultime attrazioni del parco divertimenti Disneyland, dedicata a Biancaneve e i sette nani. In molti, infatti, hanno voluto sottolineare che inserire la scena del bacio è stato un grave errore. Il motivo? Non è consensuale. Nel pezzo scritto per SFGate, Katie Dows e Julie Tremaine hanno voluto sottolineare quanto fosse errato concentrare l’attenzione su quello che – a loro dire – è difatti un bacio estrapolato dal principe senza il consenso della donna che, tra l’altro, si trovava in uno stato di incoscienza.

“In che modo un bacio può qualificare come vero amore un rapporto in cui una persona non sa di essere amata né di amare perché sta dormendo? Insegnare ai bambini che non si può baciare senza consenso da ambedue le parti è necessario!”. Questo è un inciso dell’articolo che, in poco tempo, ha fatto scoppiare le polemiche.

Il precedente

Non è la prima volta, però, che il bacio del Principe a Biancaneve è stato attaccato. Già nel 2018 Kristian Bell, che da la voce ad Anna in Frozen, riteneva che quel gesto significava un abuso molto diseducativo per le nuove generazioni. Parole da cui si dissocia Matt Traynor, che sui social ha ammesso di trovare assurda una polemica sul bacio in questione.

“Mi spiace ma quanto accaduto è una sintesi di ciò che funziona male nel mondo. Biancaneve è un personaggio fittizio che viene riportato in vita dal bacio del suo futuro marito. In questo modo, fingete che siano queste le cose importanti e non ben altre!”.

La polemica nel 2021 sul bacio del principe a Biancaneve

“Un bacio che le dà senza il suo consenso, mentre lei dorme, il che non può essere vero amore se solo una persona sa che sta succedendo”, osserva il quotidiano online San Francisco Gate. “Il consenso nei primi film Disney è una questione importante. Insegnare ai bambini a baciarsi, quando non è stato stabilito se entrambe le parti sono disposte a impegnarsi, non va bene” scrivono i critici. “Non siamo già d’accordo sul fatto che il consenso nei primi film Disney sia una questione importante? Che insegnare ai bambini a baciarsi, quando non è stato stabilito se entrambe le parti sono disposte a impegnarsi, non va bene?” continua la testata.

 

È difficile capire perché la Disneyland del 2021 scelga di aggiungere una scena con idee così antiquate su ciò che un uomo può fare a una donna, soprattutto considerando l’attuale enfasi della società sulla rimozione di scene problematiche da giostre come Jungle Cruise e Splash Montagna. Perché non reimmaginare un finale in linea con lo spirito del film e il posto di Biancaneve nel canone Disney, ma questo evita questo problema? ” .

Oggi, invece, a riprendere le critiche lanciate nel 2018 ci ha pensato San Francisco Gate con questo articolo. Inutile dire il pubblico si è diviso: da una parte c’è chi reputa le critiche giuste e diseducativo il bacio del Principe, dall’altra invece chi ritiene questa ennesima polemica un eccesso di politicamente corretto.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.