Parte un colpo di pistola mentre gioca con il papà, bimbo muore a 4 anni

Stava giocando a fare la lotta con il papà, quando improvvisamente è partito un proiettile che lo ha colpito mortalmente. E’ morto così Tripp Shaw, bimbo di 4 anni di Bloomington, negli Stati Uniti.

I medici non hanno potuto salvargli la vita

Il bambino è arrivato in condizioni disperate in ospedale. I medici hanno tentato di tutto per salvarlo, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. Nell’incidente anche il padre, Tyler Shaw, 36 anni, è stato raggiunto dallo stesso proiettile partito dalla sua pistola semiautomatica Glock, ma non ha riportato gravi lesioni.

Il piccolo giocava con il papà – La dinamica non è chiara

La dinamica dell’accaduto al momento non è chiara. L’unica cosa certa è che i due stavano giocando in casa, quando è accidentalmente partito un proiettile dalla pistola. Nessuno si sarebbe accorto della presenza della pistola che nel cadere ha fatto partire un colpo, risultato fatale per il piccolo Tripp.

 

 

Stava giocando a fare la lotta con il papà, quando improvvisamente è partito un proiettile che lo ha colpito mortalmente. E’ morto così Tripp Shaw, bimbo di 4 anni di Bloomington, negli Stati Uniti.

I medici non hanno potuto salvargli la vita

Il bambino è arrivato in condizioni disperate in ospedale. I medici hanno tentato di tutto per salvarlo, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. Nell’incidente anche il padre, Tyler Shaw, 36 anni, è stato raggiunto dallo stesso proiettile partito dalla sua pistola semiautomatica Glock, ma non ha riportato gravi lesioni.

Il piccolo giocava con il papà – La dinamica non è chiara

La dinamica dell’accaduto al momento non è chiara. L’unica cosa certa è che i due stavano giocando in casa, quando è accidentalmente partito un proiettile dalla pistola. Nessuno si sarebbe accorto della presenza della pistola che nel cadere ha fatto partire un colpo, risultato fatale per il piccolo Tripp.