Dramma al Cardarelli. Sopravvissuto dopo un incendio si lancia dalla finestra

Ospedale Cardarelli
Ospedale Cardarelli - Napoli

Ha aperto la finestra e si è lanciato nel vuoto all’ospedale Cardarelli. E’ giallo a Napoli sulla morte di un uomo di 52 anni originario di Pomigliano D’Arco che ieri sera si è lanciato nel vuoto nell’ospedale napoletano. Reduce da un salvataggio in extremis mentre la sua auto era avvolta dalle fiamme, l’uomo era ricoverato nel reparto di chirurgia plastica. Secondo il personale sanitario, nonostante la permanenza nella vettura andata a fuoco, il 52enne non avrebbe riportato ustioni gravi.

La tragedia si è consumata nella serata di venerdì quando l’uomo si è lanciato nel vuoto dal quarto piano dell’ospedale Cardarelli. Un salto di oltre 15 metri che non ha lasciato scampo alla vittima. E’ giallo sulle ragioni del gesto. Tra le ipotesi al vaglio in queste ore quella del suicidio sarebbe la più accreditata. L’uomo era stato salvato in un incidente che aveva coivolto solo la sua auto, nella quale era poi rimasto bloccato tra le fiamme, seppur riportando solo ferite lievi. Non è escluso che possa essersi trattato di un precedente tentativo di suicidio, “evitato” in extremis dall’intervento delle forze dell’ordine, che stavolta nulla hanno potuto per impedire all’uomo di togliersi la vita.