Cardito. Miriam morta a 5 anni mentre ballava, il cugino: “Polpetta sembrava che dormivi”

Tanti, tantissimi i messaggi di cordoglio e lutto per la piccola Miriam, morta ieri mentre era a scuola di ballo. “Polpetta non mi hai fatto dormire tutta la notte. Ho ancora il tuo volto freddo davanti ai miei occhi di quando ti ho salutato per l’ultima volta. Ci hai distrutti a tutti io non ci credo che sei volata via a soli 5 anni che male hai fatto. Ti voglio e ti vorrò sempre bene polpetta mia, dai forza anche a mamma e papà che sono distrutti non vogliamo ammetterlo sembrava che dormivi. Per me sarà un arrivederci cuginetta perché un giorno verrò anch’io in paradiso a vederti danzare perché quello era il tuo sogno ci manchi piccoli ti voglio bene ❤”, questo il commento che ha pubblicato sui social lo zio. 

Il saluto della scuola di ballo

“La Heart Ballet Ssd si stringe alla famiglia della piccola Miriam per il grave lutto che l’ha colpita e che ha distrutto noi tutti. Un dolore che nessun genitore dovrebbe mai provare.
Ringraziamo tutti per le parole di conforto e di vicinanza, ma adesso è il momento del silenzio e della preghiera”.

Questo il messaggio che la scuola di ballo ha pubblicato stamattina dopo il grave lutto avvenuto ieri. La piccola di 5 anni è deceduto per un malore le cui cause sono ancora ignote. Saranno le indagini a chiarire cosa sia successo e quale sia stata la causa del decesso. Inutile i soccorsi immediati, la piccola è deceduta l’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore, dove i medici non hanno potuto fare più niente per salvare la vita alla piccola.

A soli cinque anni la danza era la sua passione. Ma ieri pomeriggio mentre era a scuola di ballo si è sentita male. Inutile la corsa in ospedale.

La piccola, originaria di Cardito frequentava una scuola di Crispano. E’ stata portata immediatamente al pronto soccorso del San Giovanni di Dio di Frattamaggiore, ma è arrivata senza vita. I medici non hanno potuto fare nulla.
Accertamenti in corso per capire cosa è accaduto.