31.7 C
Napoli
mercoledì, Luglio 24, 2024
PUBBLICITÀ

Aversa distrutta dal dolore per la morte di Carla, la 29enne uccisa da un brutto male

PUBBLICITÀ

Un risveglio tremendo quello per la comunità di Aversa che questa mattina dice addio a Carla Citarella, che da un po’ di tempo lottava contro una brutta malattia. La ragazza, 29 anni, risiedeva ad Aversa ed abitava nei pressi del parco Motti. Sono tantissimi i messaggi di cordoglio da parte dei conoscenti che si stringono al dolore dei familiari dopo l’apprensione della drammatica notizia.

LA DEDICA SUI SOCIAL

“Buon Viaggio Carla. 
Ora che sei diventata un Angelo, ti chiedo di pregare tanto per me. Grazie di cuore per tutto quello che sei e che sarai per sempre, per la fede che hai donato, per l’animo generoso e sensibile che avevi verso tutti, per la dolcezza e l’amore che donavi, soprattutto a chi viveva momenti molto bui. Grazie di cuore per tutto. Prega tanto per i tuoi genitori, per tua sorella e tuo fratello, per l’intera famiglie e donagli il tuo sostegno


Vai Carla e non voltarti indietro. Non aver paura di salire. È il tuo Angelo Custode, a guidarti e a portarti davanti al Trono dell’Altissimo Padre Celeste. Sarà quella Mamma Celeste che tu amavi moltissimo, ad accoglierti tra le sue braccia. Anche se la vita è stata molto feroce con te, resti e sarai sempre quella persona così speciale. Non dimenticherò mai quel tuo dolce sorriso e quelle parole piene di amore, di cui non ti stancavi mai, nel donarle con tutto il tuo cuore. In Paradiso ti accompagnano gli Angeli, al tuo arrivo ti accolgano i Martiri e ti conducano nella Santa Gerusalemme.
Ciao Carla e ci rivedremo un giorno in Paradiso”. 

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Controlli a Casandrino, sequestrati 700 quintali tra alimentari e carcasse di animali

Nella mattinata di ieri, gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore, con il supporto di personale del Reparto Prevenzione Crimine...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ