Nel riquadro uno degli arrestati, Antonio Russo

Un ‘doppio colpo’. In meno di ventiquattr’ore. E’ quello effettuato dagli agenti della squadra investigativa e operativa del commissariato di Secondigliano (guidati dal vice questore aggiunto Raffaele Esposito) e dai colleghi della squadra mobile. I ‘fantasmi’ si sono infatti materializzati in due aree distanti tra loro, Casoria e i Ponti rossi. Il primo intervento è avvenuto in via Circumvallazione Esterna: qui i poliziotti hanno controllato un’auto con un uomo a bordo trovandolo in possesso di una busta con 11 involucri contenenti 4 grammi di cocaina. Inoltre, gli agenti hanno accertato che l’uomo alloggiava presso una camera d’albergo in via Luigi D’Anna a Casoria dove hanno rinvenuto altri 52 involucri del peso complessivo di circa 17 grammi della stessa sostanza, una busta per alimenti sottovuoto con altri 41 grammi circa di cocaina, due bilancini di precisione, diverso materiale per il confezionamento della droga e 1320 euro. Antonio Russo, 31enne napoletano, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’intervento degli uomini di Secondigliano ai Ponti rossi

L’altro intervento, sempre ieri pomeriggio con gli uomini di Corso Secondigliano che hanno effettuato un controllo in via Udalrigo Masoni presso l’abitazione di un uomo dove hanno rinvenuto un involucro con 92 grammi circa di cocaina, una busta con 1,5 grammi circa di marijuana e un bilancino di precisione. Cristofaro Alfano, 57enne, è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Un doppio colpo che fa salire lo score degli uomini dell’investigativa di Secondigliano che hanno messo nel mirino l’arresto numero cento che, a questo punto, è a un passo dall’esser raggiunto.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.