Neonato andrà tutto bene

E’ forse l’immagine più bella in un periodo in cui le cose belle ed i motivi per sorridere scarseggiano. Un neonato sdraiato sulla pancia nella sua culla, con un pannolino su cui è stato disegnato un arcobaleno sotto la scritta ‘andrà tutto bene!’, è forse questo il simbolo della lotta contro il coronavirus.

Coronavirus. dall’ospedale Niguarda: «Più forte di tutto c’è la vita»

Quella del neonato è un’immagine di speranza che arriva dall’Ospedale Niguarda di Milano, da quella Lombardia che ad oggi è, infatti, la regione più colpita dal covid-19. “Più forte di tutto c’è la vita! Benvenuti a tutti i bimbi che stanno nascendo in questi giorni difficili. Siete la prova che la vita non si ferma”, è il post che appare in evidenza sulla pagina Facebook dell’ospedale milanese, insieme, naturalmente, alla foto,che mai come in questa occasione è un vero e proprio inno alla vita.

 

L’arcobaleno dei bambini diventa un simbolo: “Andrà tutto bene”  (RAINEWS)

Sul cancello dell’Ospedale Spallanzani di Roma un grande striscione ringrazia i medici e gli infermieri per il duro lavoro in questi giorni di emergenza coronavirus. Sopra c’è il disegno di un arcobaleno e la scritta “Andrà tutto bene”, diventati ormai simbolo dell’Italia che non si arrende.

neonato

Fiumicino è letteralmente invasa dai colori degli striscioni. L’iniziativa è partita dai bambini. “Un arcobaleno dai colori brillanti e l’incitazione a stare tranquilli, perché tutto andrà bene – commenta il sindaco Esterino Montino -. Al tempo del coronavirus le sorprese più belle arrivano dai più piccoli, costretti a casa dalla situazione emergenziale che stiamo vivendo in questi giorni. E questa iniziativa, nata spontaneamente fra loro e sposata anche da moltissime insegnanti, di tappezzare finestre, cancelli, magliette e molto altro con i loro disegni la trovo non solo bellissima, ma una vera e propria iniezione di fiducia in un momento difficile per tutti e tutte”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.