Scandalo in carcere. Cuoca stupra tre detenuti: accusata di violenza sessuale

Ha avuto un rapporto con tre detenuti ed è finita nei guai. Una donna impiegata come cuoca nel carcere di New York, al St. Lawrence County Correctional Facility a Canton, adesso è accusata di violenza sessuale dopo aver obbligato tre detenuti che lavoravano con lei a fare sesso. Le tre ‘vittime’ erano state messe alle sue dipendenze in cucina e la donna ne avrebbe approfittato, vista la sua autorità.

Stando a quanto riportato dalla stampa locale, il procuratore dello Stato Barbara Underwood, ha specificato che quest’ultima sarà perseguita per reati di stupro, atti sessuali, promozione del contrabbando carcerario, contatto forzato e cattiva condotta ufficiale. La donna, dichiaratasi non colpevole, è in attesa di processo.