Rubò vestiti al Decathlon di Casoria, sorpresa alle casse dopo il trucco del camerino
Foto di repertorio

Ruba vestiti al Decathlon di Casoria, sorpresa alle casse dopo il trucco del camerino. Una ragazza di Cremona, domiciliata a Grumello, dovrà scontare agli arresti domiciliari una pena di due anni e nove mesi. La 29enne N.M è stata condannata per furto aggravato in concorso emesso dal Tribunale di Napoli Nord. La vicenda risale al giugno del 2016 quando la ragazza, insieme ad un complice, presso il negozio Decathlon di Casoria aveva rubato merce per 100 euro.

NASCOSTA NEL CAMERINO DEL DECATHLON

La ragazza fingeva di provare alcuni capi d’abbigliamento, quindi si nascondeva in un camerino ed aveva tagliato le etichette degli abiti sulle quali c’erano i codici anti taccheggio. Dopodiché nascose la merce all’interno di una borsa e con il suo complice era uscita senza pagare nulla. Una volta oltrepassate le casse del Decathlon però si sono attivate le barriere anti taccheggio visto che, forse per la fretta, un’etichetta non era stata rimossa. Proprio questa dimenticanza ha permesso ai carabinieri di fermare la coppia e procedere a denunciarla.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.