Denise Pipitone
'Chi l'ha visto?' ha mostrato una foto inedita di Denise Pipitone

Si arricchisce di ulteriori dettagli la ormai nota, quanto tragica, vicenda sulla scomparsa di Denise Pipitone avvenuta il 1 settembre 2004 a Mazara del Vallo. Nella puntata del 3 giugno del programma Chi l’ha visto? in onda su Raitre, la conduttrice e giornalista Federica Sciarelli ha mostrato una foto inedita della piccola Denise in cui appare in lacrime. La foto è stata scattata proprio nel giorno del suo rapimento.

Omertà della gente di Mazara sul rapimento

Da subito agli inquirenti il caso del rapimento della piccola Denise Pipitone è apparso ricco di incongruenze. Questa foto inedita getta ulteriori ombre.
Un collaboratore di giustizia ha lasciato intendere chiaramente che a Mazara del Vallo ci sarebbe grossa omertà sul caso del rapimento. In particolare molti avrebbero paura di parlare a causa del coinvolgimento nella vicenda di Claudio Corona, fratello di Anna Corona finita nel registro degli indagati. L’uomo, secondo un testimone, gestiva traffici illeciti per un gruppo criminale.

Intercettazioni sconcertanti

‘Chi l’ha visto?’ ha analizzato le intercettazioni relative a Jessica Pulizzi, la figlia di Anna Corona e del padre naturale di Denise Pipitone. Dall’ascolto dell’intercettazione si può sentire l’ex fidanzato di Jessica, Fabrizio dire in presenza della ragazza: “Anchi d’errore l’ammazzasti a chidda”. Jessica ha sempre detto che quella frase era riferita ad una gallina, ma poi lo stesso Fabrizio escluse la presenza di galline nelle sue prime dichiarazioni agli inquirenti: “Non ho notato galline nel posto dove siamo andati ad appartarci nell’occasione io e Jessica”.
Mentre eravamo a bordo dello scooter le ho chiesto cosa lei sapesse sulla sparizione della piccola Denise, infatti mi sono venute in mente tutte quelle volte che Jessica mi diceva che doveva fargliela pagare alla Piera Maggio” altre parole pronunciate da Fabrizio nel corso dei colloqui con la Procura.

 Denise Pipitone odiata da Jessica Pulizzi

Giuseppe, un altro ex di Jessica, ha dato la sua versione dei fatti, che può aiutare a far capire eventuali moventi per il rapimento di Denise: “Jessica attribuiva la rottura del matrimonio dei suoi genitori proprio alla relazione sentimentale che il padre aveva intrattenuto con la Piera Maggio. Questi sospetti divennero certezza quando, nel periodo in cui Jessica è andata a vivere con il padre, avendo litigato con la madre, nel febbraio 2004, Jessica stessa aveva curiosato sul telefono di Piero Pulizzi e aveva rinvenuto la fotografia di Piera con i capelli sciolti e un messaggio del tipo ‘come sta la mia piccolina… gli ho comprato l’occorrente, dagli un bacio da parte mia’. Quando Jessica mi raccontò quest’episodio era furiosa con Piera Maggio. Da questo momento in poi ha cominciato a parlare con maggiore odio e rabbia nei confronti della bambina Denise e di Piera Maggio“.
Ricordiamo che Jessica Pulizzi è stata assolta per il rapimento della piccola Denise Pipitone in tutti e tre gradi di giudizio.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.