Quattordici unità su due turni, pronti a intervenire alle segnalazioni che arrivano al 115 attraverso la sala operativa. In attesa della sede definitiva, individuata nei beni confiscati del parco Ammaturo sulla Circumvallazione esterna, stamattina presso il Centro Remiero di Lago Patria c’è stata la consegna delle chiavi della sede provvisoria del Distaccamento VVF Giugliano in Campania.

Sancita di fatto la presenza sul territorio dell’importante presidio strategico per la lotta ai roghi tossici. A questo passaggio seguirà l’apertura prevista per il prossimo gennaio.

Erano presenti il deputato del Movimento 5 Stelle Salvatore Micillo, la senatrice Maria Domenica Castellone, il Direttore regionale Vigili del Fuoco Marco Ghimenti, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Napoli Ennio Aquilino, il Sindaco di Giugliano Nicola Pirozzi, Assessore alla Terra dei Fuochi Tonia Limatola, il Comandante della Polizia Municipale Maria Rosaria Petrillo e i Consiglieri comunali.

Abbiamo dato risposta in tempi rapidi all’esigenza di avere un presidio militare nella nostra città e concretizzare l’offensiva ai roghi da parte di quest’amministrazione. In poche settimane abbiamo assegnato una delega ad hoc, varato una delibera di giunta per la Caserma dei vigili del fuoco e reso subito disponibili i locali – dice il sindaco di Giugliano Nicola Pirozzi – E a breve installeremo anche le nuove videocamere della Prefettura”.

Un momento storico per Giugliano e per tutto il territorio.  Il personale resterà lì in attesa della sede definitiva accanto alla Guardia di Finanza. Il territorio ha aspettato oltre 30 anni per il presidio ed ora è realtà. Un balzo in avanti per la lotta contro i roghi”. Così il deputato M5S Salvatore Micillo, componente della commissione Ambiente alla Camera dei Deputati

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.