Dramma in Olanda, poliziotto uccide i figli di 8 e 12 anni e poi si suicida: ferita la moglie

Sparatoria in una casa a Dordrecht, nell’Olanda occidentale. Un «uomo, probabilmente un poliziotto, ha aperto il fuoco questo pomeriggio nella sua abitazione a Dordrecht». Così i media locali riassumono la sparatoria di stasera. Il bilancio sarebbe di tre morti, tra cui l’agente, e di un ferito grave, secondo quanto hanno riferito testimoni. Stando al quotidiano online De Stardaard gli agenti della sicurezza e le ambulanze sono giunti sul luogo della tragedia intorno alle 18.30 e subito dopo si è diffusa la notizia sui media.

La polizia di Rotterdam riferisce su Twitter che «molte persone» sono sono rimaste «vittime di una sparatoria nella città di Dordrecht» nel sud del paese, e lo riporta la stampa olandese.

La polizia olandese è intervenuta sul posto con molte unità, e lo scrive su Twitter: «Siamo presenti con molti agenti e stiamo indagando su ciò che è accaduto», scrive la polizia.

In un primo momento era stata diffusa la notizia della scomparsa di due bambini piccoli nel quartiere di Dordrecht, ma sembra che i due piccoli siano stati subito ritrovati.

«Sono molto toccato e preoccupato per tutti i soggetti coinvolti», dice ai media locali il sindaco Kolff.