Due casi di Coronavirus a Marano, il sindaco Visconti: “Stiamo rafforzando i controlli, restate a casa”

Due casi di positività al Coronavirus sul territorio di Marano. È il bilancio sin qui per la città di Marano in relazione alla diffusione del Covid-19. La conferma, a seguito del consueto test con il tampone, si è avuta nel fine settimana appena trascorso con il Coronavirus che ha colpito due persone ultrasessantenni, le cui condizioni vengono giudicate comunque buone. Come di consueto sono scattate tutti i protocolli del caso con la messa in quarantena delle persone colpite – una di esse sta trascorrendo il periodo di isolamento non nell’area di Marano – con le precauzioni estese anche alle famiglie.

«Ci stiamo attenendo rigidamente a quanto disposto dal Dcpm e devo dire che la cittadinanza sta rispondendo e di sera le strade sono deserte tipico di quando c’è il coprifuoco» afferma il primo cittadino Rodolfo Visconti consapevole che «in tanti, me compreso, potremmo essere affetti da Coronavirus senza neppure saperlo ma la macchina organizzativa sta comunque funzionando».

Come su tutti i territori della Campania, anche a Marano si sono intensificati i controlli di carabinieri e vigili urbani per scoprire chi viola le disposizioni del Governo e della Regione Campania. «Sono state fatte una decina di denunce, mentre i controlli hanno superato l’ordine delle centinaia», aggiunge il sindaco Visconti.