14.2 C
Napoli
domenica, Novembre 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ergastolo e nuove norme Covid, Meloni cambia tutto


Il Consiglio dei Ministri, convocato per oggi alle 12 a Palazzo Chigi dal presidente Giorgia Meloni, tratterà i temi della giustizia, in particolare l’ergastolo ostativo, e della salute (norme Covid).

Cosa discuterà oggi il Consiglio dei Ministri?

Il Consiglio dei Ministri affronterà oggi due temi di punta per il nuovo Governo Meloni: la riforma della giustizia e le misure anti-covid, vaccinazioni per i medici comprese. Mentre il caro bollette sarà affrontato in un altro momento. Fonti del Palazzo Chigi riferiscono che il Consiglio che si terrà in data odierna riguarderà il cosiddetto ergastolo ostativo, considerato dal nuovo governo Meloni indispensabile per la lotta contro la criminalità organizzata. Si “vogliono evitare le scarcerazioni facili dei mafiosi”. Sempre sul tema della giustizia, si discuterà circa la Riforma Cartabia. Punto focale del Consiglio dei Ministri saranno, tuttavia, le nuove riforme circa il covid19.

Le nuove decisioni del Governo Meloni in merito alle normative Covid ed ergastolo

All’esame del Consiglio dei Ministri, guidato da Meloni, ci sarà l’anticipo al primo novembre della scadenza dell’obbligo vaccinale per chi esercita la professione sanitaria e la conseguente abrogazione delle sanzioni per l’inosservazione dell’obbligo. La premier Meloni afferma, infatti, di voler segnare un primo atto di discontinuità rispetto alle precedenti norme nella gestione della pandemia da Covid19. Dal primo novembre, inoltre, non si vorrebbe rinnovare l’obbligo di mascherine in ospedali e residenze per anziani, ambulatori e centri diagnostici. Probabilmente, dopo l’invito alla cautela del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, si rinnoverà l’obbligo negli ospedali e nelle Rsa e vigerà ancora l’obbligo di Green pass. Le sanzioni ai non vaccinati over 50 saranno congelate fino all’estate 2023.

L’indignazione da parte dell’opposizione

Tali dichiarazioni hanno fatto discutere molto. Su twitter il presidente dell’Emilia-Romagna ed esponente del Pd si scaglia contro queste nuove normative e la Meloni. “Se in materia di sanità pubblica la linea del governo la daranno i no-vax ne vedremo delle belle. Prima mossa schiaffo alla scienza e alla responsabilità. Punto”. 

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ridotta in schiavitù e costretta a sposare un uomo: 14enne denuncia i genitori

Costretta a chiedere l'elemosina fuori da un supermercato. Se si rifiutava veniva picchiata. È la tragica storia accaduta a...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria