Papà e figlia morti nell’incidente, l’addio ad Asia e Donato Farro: gara di solidarietà per la madre del militare

Si sono svolti ieri, lunedì 6 luglio, i funerali della piccola Asia e del papà Donato Farro: morti nel tragico incidente avvenuto mercoledì scorso, sulla provinciale Rigossa, nel territorio Gatteo.  Papà e figlia originari di Marcianise, erano in sella alla moto quando per cause in corso di accertamento si sono scontrati contro un camion. L’impatto è stato violentissimo e non ha lasciato scampo al conducente che è morto sul colpo. Per la piccola Elisa, invece, è stato attuato per un quarto d’ora un massaggio cardiaco in attesa dell’arrivo dei sanitari del 118 che purtroppo, però, all’arrivo sul posto hanno non hanno potuto far altro che constatare il decesso di entrambi.

In tanti hanno gremito il campo sportivo di Borghi, dove la piccola Asia, che avrebbe compiuto 13 anni tra poche settimane, viveva con la madre. In concomitanza con l’ultimo saluto è stata avviata una raccolta fondi per la mamma di Donato.

Morte di Asia e Donato Farro, l’appello per la mamma:

 

Nelle scorse ore, mentre una di quelle classiche giornate estive irradiava la riviera Romagnola, una tempesta inaspettata ha ricoperto il cielo di lacrime. Il più grande nemico della vita, la morte, ha sradicato da questo mondo nello stesso maledetto preciso istante Donato (44 anni) e sua figlia Asia (13 anni). Chi era Donato? Donato Farro era un militare dell’Esercito che, come tanti, ha servito con dedizione e passione la forza armata, allo stesso modo in cui ha amato sua figlia Asia e sua madre Aurora, quest’ultima è la donna che risiedeva con Donato presso la propria abitazione in affitto.

La mamma di Donato Farro è una donna disoccupata di 64 anni che ha perso tutto, il marito è scomparso circa 5 anni fa per una grave malattia, e inesorabilmente, la sorte, ha deciso di non risparmiare finanche suo figlio e sua nipote Asia. L’appello è di offrire attraverso un gesto solidale un contributo economico a favore della donna anziana che, oltre ad essere stata defraudata da tutti i suoi affetti, ad oggi è priva dei mezzi di sostentamento.

CREDIT AGRICOLE CARIPARMA
Sig.ra Gravante Aurora
IT02P0623068050000040519735

 

 

Il post del sindaco di Marcianise

Per Donato Farro, caporale maggiore che svolgeva servizio in zona, e sua figlia Asia è arrivato un lungo post di cordoglio anche dal primo cittadino di Marcianise, Antonello Velardi.

 

Un’altra tragedia, a poche ore di distanza. Ancora una storia di grande, incomprensibile dolore. Le cronache dalla Romagna ci raccontano di un incidente drammatico sulla via del mare: morti padre e figlioletta, vivevano lì ma erano di Marcianise. Lui era Donato Farro, caporal maggiore dell’Esercito, conosciuto come Donatello; la figlia si chiamava Asia, aveva appena 13 anni.

Erano in scooter, avevano trascorso una giornata spensierata in spiaggia. Lui, separato, era andato a prendere la figlioletta e insieme erano andati a fare un bagno. Sulla strada del ritorno, a Sant’Angelo di Gatteo, ad una rotonda, Donatello ha toccato un camion in transito. L’uomo ha perso il controllo dello scooter e sono andati entrambi a sbattere. Sono morti sul colpo.

Poche ore prima, a Marcianise, se n’era andata Clara Scalera, giovane mamma, rapita nel fiore degli anni. Una tragedia dietro l’altra, un doppio choc per una comunità smarrita. Viveva lontano Donato Farro, ma era rimasto marcianisano fino al midollo. Sul suo profilo facebook custodiva le foto con i suoi amici di classe alle medie, all’Aldo Moro, e ricordava gli anni trascorsi all’industriale, la passione per il pugilato. Con lui c’era un pezzo di Marcianise, laggiù in Romagna. Tra le foto quelle con la sua bambina, il suo grande amore. Sono morti insieme: anche qui diventa difficile, impossibile aggiungere una parola, esprimere un pensiero. Una comunità è tale nella condivisione delle gioie ma anche dei dolori ed è giusto perciò ricordare qui Donatello ed Asia, scomparsi, volati via come i gabbiani che avevano incontrato sulla spiaggia nel loro giorno di festa.

Riposino in pace, quella pace che cercavano quando hanno deciso di andare a mare incrociando all’improvviso la morte sulla strada del ritorno. Ai loro familiari, in particolare a quelli che vivono a Marcianise, le più affettuose condoglianze.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.